Utente
)salve sono una tdr presso struttura pubblica da 35 anni e sia per una predisposizione, sia per un parto, il secondo, un po' impegnativo per il tratto cervicale( uso di barra da afferrare con entrambe le mani con coseguente problema cervicale per un mese 12 anni fa)sia per la movimentazione dei carichi quotidiana,improvvisamente il 16 novembre scorso ho accusato la notte un dolore allucinante lungo il braccio sx.Cortisonici ,due cicli,fans vari, paracetamolo 1000 3 volte al dì, fisioterapia blanda(lavoro miofasciale,tecar,tens)ortcaria improvvisa il 31 dicembre(ps fatto flebo di antstaminico ,cortisonico e ancora A casa medrol per una settimana).DOPO DOLORE VAS 7 su consiglio andata da nch di fama nazionale F.M. che opera calciatori(capito?)e lavora a Milano.Il 14 febbraio finalmente intervento:pensavo a protesizzazione ,invece ha eseguito,dopo tac prima di intervento "microdiscectomia e osteofitectomia per via antero laterale dx a livello di C5 C6 E C6 C7,artrodesicon PCB 5,5 e 4,5 con viti 14 mm ai 2 livelli.intervento riuscito dolori subito passati,iperestesie scomparse,rimosso punti ferita bella ,anche se più lunga rispetto al mininvasivo di cui si parla.Porto philadelpia notte e dì e faccio vita di assoluto riposo; improvvisamente a due settimane fastidio lungo il braccio sx, vago e subdolo VAS 4 ,ALLA PALPAZIONE DOLENZIA LUNGO IL TRICIPITE ALL'EMERGENZA ULNARE AL GOMITO e al tendine del pettorale TRIGGER POINTS E FASTIDIO SENSITIVO AL LATO VOLARE DI TUTTE LE DITA.Contattato nch tel, dato rassicurazione detto che è normale avere disturbi anche se penso che dopo 2 settimane dovevo continuare a migliorare e dato Gabapentin 300 1 alla sera.Dopo 2 pastglie nessun miglioramento . Domando : cosa può essere successo e in quanto tempo il farmaco dà risultati? Secondo lei devo stare tranquilla e tornerò a fare la mia professione o è meglio che mi faccia esonerare dal medico competente dalle movimentazioni?Accuso ancora dolore minimo alla deglutizione a dx con i solidi : da cosa dipende? Penso che la convalescenza sarà lunga ma spero che i fastidi passino.Il 14 marzo farò rx e controllo... speriamo bene.La prego mi risponda,sono veramente spaventata...GRAZIE

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Nel giro di alcuni giorni dovrebbe iniziare ad avere concreti miglioramenti. Se, fra 10 gg, le cose restassero invariate (ed anche prima se tendessero a peggiorare), sarà utile ripetere un esame neuroradiologico per valutare lo stato della colonna cervicale.
Nel frattempo, non direi di fare cose diverse da quelle che già fa.
Faccia sapere e cordialità
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2] dopo  
Utente
L a ringrazio per la risposta tempestiva e a 7 gg di del gabapentin i problemi algici all'arto superiore sx sembrano attenuati, anche se in tono minore ancora presenti.Cosa devo fare: continuare la cura e / o potenziarla magari con un'assunzione al mattino come da bugiardino in attesa di essere vista con rx il 14 corrente mese?In questi gg apparsa sensazione di "bruciore"al quadricipite sx che spero sia dovuto a inattività e / o a postura(porto philapelpia notte e dì) e non ad altro!!!!!
Cordiali saluti e grazie ancora
Ps nch non è contattabile oggi al cellulare

[#3]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Consiglio di continuare con la terapia consigliata dal Medico, anche in considerazione dei benefici ottenuti.
Lei ha bruciori alla coscia sin.?
Faccia pure sapere.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#4] dopo  
Utente
sì,è una sensazione di fastidio subdolo che soprattutto la sera a letto, mi rende l'addormentamento difficoltoso.Si è verificato in concomitanza con l'assunzione del farmaco ed è localizzato lungo la massa muscolare del quadricipite in particolare nel terzo distale.Sensazione di benessere con impastamento e applicazione di ghiaccio locale.Dolore alla palpazione, soltanto,al terzo medio della gamba lungo il margine mediale della tibia.Fatte a suo tempo due settimane di eparina,pertanto sotto l'aspetto vascolare dovrei essere tutelata;è vero che ascoltando il mio corpo, mentre le scrivo ,un senso di affaticamento alla zona lombare c'è..mah.. non come quando anni fa ho avuto una protrusione discolombare (L4- L5) risolta con metodo conservativo..A volte mi chiedo se questi fastidi siano in qulche modo influenzati dalla mia professione(a volte non sapere fa morire sereni), oppure reali e se così non riesco a capire l'eziologia in relazione all'intervento subito,visto che da dischetto dell'intervento ,mi sembra di aver capito che le procedure siano state corrette e penso che il midollo ,che prima non era compromesso, ora non dovrebbe essere irritato. OPPURE NO?Se qualcosa fosse andato storto il dischetto non sarebbe mai stato dato al paziente!Di certo se il medico del controllo lunedì non sarà frettoloso come quello della rimozione punti,esporrò i miei disturbi,anche perchè è mio interesse tornare al più presto ad essere operativa,tornando alla mia sede ospedaliera da cui manco dal 16 novembre!!!!GRAZIE MILLE PER TUTTO

[#5]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
In bocca al lupo e, se ha piacere, faccia sapere cosa Le dirà il Collega al prossimo controllo.
Cordialmente
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#6] dopo  
Utente
Carissimo dottore,le scrivo per consiglio;ho fatto controllo rx ....pare tutto ok..mi è stata prescritta rmn fatta sabato risultato giovedì!Malgrado tutto con Gabapentin a 300 la sera non grandi giovamenti al braccio, ma i problemi alla gamba si sono risolti dopo che l'ho interrotto, anche se il nch mi aveva detto di proseguire e il fisiatra mio amico di potenziare perchè troppo sottodosato.Ora la gamba è a posto il braccio dopo 2 gg di sospensione si fa sentire e non so se assumere anti dolorifici nell'attesa o antinfiammatori o iniziare fisio anche se ho visto il nch ambulatoriale scettico sull'utilità!!!Ho tolto il collare nei 5gg dopo controllo ma le ripeto mi fa pensare il fastidio al braccio.....PERCHE'????? Non vedo l'ora di tornare al lavoro,ma così non mi sento adeguata.QUALE TERAPIA è MEGLIO PER LA MIA SITUAZIONE? lE SONO GRATA

[#7]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se già due Colleghi Le hanno consigliato di proseguire una terapia, e questa ha cominciato a dare dei sostanziosi benefici, perchè non seguire i loro suggerimenti?
Può essere che la radice cervicale sia più sofferente del previsto e vi sia bisogno di una maggiore e più prolungata terapia.
Auguri.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#8] dopo  
Utente
Grazie come sempre:lo so che aver interrotto gabapentin è stato azzardato,ma i problemi alle gambe(forse circolatori) sono realmente scomparsi e urino di più.Il tutto ,forse è stato dettato anche dalla psiche, che dopo tanti farmaci lesivi si oppone ai minimi danni collaterali degli stessi....!Le farò sapere di rmn e di controllo ulteriore con specialista nel frattempo ,sopporterò la brachialgia eventualmente mi affiderò adun sintomatico,se arriverò alla disperazione...Cordialmente Ps: BIODINORAL AIUTEREBBE NEL TROFISMO DEL NERVO?grazie

[#9] dopo  
Utente
la rmn eseguita in data 19 marzo è bella:ai livelli operati si appreza riduzione di ampiezza del canale vertebrale con impegno dello spazio subaracnoideo anteriore.Discopatia in c4-c5 con protrusione mediana di materiale discale che impegna lo spazio subaracnoideo anteriore.Vista da nch i fastidi riportati al braccio sono da addebitare alla sofferenza "atroce" di tre mesi prima dell'intervento Prescritta per un mese nuova terapia:tegretol 200 la sera e ogni tre gg arcoxia 60 al mattino.Iniziata il 30 marzo ,benefici minimi: ci sono momenti lungo il giorno di fastidi al margine vertebrale della scapola sx del braccio o dell'avambraccio.,come di contratture spontanee e senza motivo.Settimana prossima inizierò ried. in acqua,su mia iniziativa perchè stranamente i nch sono refrattari a consigliare ried.lei cosa ne pensa ? la tecar lungo il braccio mi gioverebbe?Mi si dice di riprendere una vita normale ma mi creda è molto difficile! Nella sua esperienza quanto tempo occorre per questo? grazie mille

[#10]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Dipende da molti fattori, l'importante è che i miglioramenti, per quanto contenuti, siano costanti e duraturi.
Auguri
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294