Intervento laminectomia e flavectomila di l4-l5

Salve sono Giuseppe in data 27-03 ho subito un itervento di laminectomia L4 sinistra e flavectomia sinistra estesa a destra con tecnica over the top .intervento fatto per una stenosi di L4-L5.A due mesi dall'intervento la gamba sinistra è sofferente sempre di dolori lancinanti al gluteo ed al polpaccio e perennemente addormentata e una sensazione come ovattata .sintomo che prima non avevo.Alla luce di tutto ciò ho eseguito una RSM con questo esito . RM COLONNA TORACICA Angiomatosi vertebrale .Regolare il trofismo e la morfologia dei singoli metameri esaminati in presenza di diffusi fenomeni degenerativi spondilosindesmofitici.Modificazione di segnale dei dischi intervertebrali ridotti in altezza con fenomeni di ipointensità di segnale nelle sequenze a TR lungo per condizione di discomalacia.Protrusione discale paramediana destra di D5-D6 e D6-D7.Protrusione discale paramediana sinistra di D7-D8.Regolare morfologia e segnale del midollo spinale.RM COLONNA LOMBOSACRALE .Regolare la morfologia ed il trofismo dei singoli metameri in quadro di iperlordosi lombare con sacro orizzontalizzato,e diffusi aspetti spondilosici.Voluminoso emangioma di L3 .Modificazione di segnale dei dischi intervertebrali ridotti in alteza con fenomeni di ipointensita di segnale nelle sequenze a TR lungo per condizione di discomalacia. Ernia paramediana laterale intrforaminale extraforaminale sinistra in L1-L2.Protrusione intraforaminale extraforaminale sinistra del disco L3-L4.Esiti di laminectomia sinistra L4-L5 Permane in parte aspetto globalmente estruso e prevalentemente impegnato in sede laterale foraminale sinistra del disco L4-L5 con aspetto di compressione sul decorso radicolare omolaterale a tale livello; apprezzabile cicatrice chirurgica valutabile dal punto di accesso laminare sino in sede paramediana ed appena foraminale sinistra a tale livello.Per migliore definizione Ernia VS ciatrice si consiglia integrazione mediante studio RM con mdc.Protrusione discale globale posteriore del disco L5-S1 con valido impegno intraforaminale bilaterale a tali livelli,prevalente espressivita foraminale extraforaminale sinistra ipetrofia su base degenerativa dei leg gialli e delle articolazioni interapofisarie con fenomeni di flogosi in fase acuta .Utile valutazione specialistica.Vorrei premettere che da una RM del 2016 a livello di L4-L5 vi è una protrusione discale globale posteriore del disco L4-L5 ed L5-S1 con valido impegno intraforaminale bilaterale .Alla luce di tutto ciò vorei sapere data la vostra pluriennale esperienza di cosa si tratta .dovrei subire un altro intervento ,dato che i sintomi di prima dell'intervento sono rimasti ed anzi sono peggiorati. vi ringrazio anticipatamente Giuseppe
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile Utente,
dalla lettura del referto RM parrebbe piuttosto evidente al presente una condizione di conflitto disco-radicolare ai livelli L4-L5 ed L5-S1. Le consiglio di ritornare dai Colleghi che l'hanno trattata chirurgicamente per essere rivalutato alla luce del reperto attuale e della sintomatologia che sta lamentando.
Prima magari sarebbe opportuno praticare una RM con mezzo di contrasto ed al contempo un esame elettromiografico agli arti inferiori.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr Colangelo la ringrazio per la celere risposta alla mia domanda ,stò provvedendo alla RM con mdc programmata per l'8-06 per approfondire la causa del mio problema . Volevo chiederle ancora un'informazione ma per conflitto disco-radicolare lei presume che ci sia anche un'ernia a tale livello non asportata? Una elettromiografia l'ho già fatta precisamente un anno fà con questo esito.SINTESI 1 nella norma la funzione sottesa dalle fibre sensori-motorie dei principali tronchi nervosi degli arti superiori(nn mediano ed ulnare)ed inferiori (nn surale .spi e spe).2 Ipoevocabili le onde F derivate dai mm EDB.3 Normoevocabili le onde F derivate dai mm ABDV APB ed AH.4 All'esame QEMG ad ago dei muscoli innervati dai miotomi C6 e C7 (mm BB e TB) e da quelli L5 e S1 (mm TA EPA e GM.-Non attività spontanea da denervazione ,recente o cronica .-pattern di reclutamento a sforzo massimale,di transazione media.- MUAP di ampiezza incrementata ,durata allungata con accesso di polifasiche. CONCLUSIONI I dati neurofisiologici depongono per un'inveterata radicolopatia L4,L5,e S1 di ambo i lati con fulcro in L4 e L5 di sinistra.Ulteriore e più contenuta radicolopatia di C7(C6) con prevalenza a sinistra .Allo stato attuale nei collerati miomeri -non segni di degenerazione assonale in atto.-discreto spopolamento di U.M. sotto controllo volontario -ampio rimodellemento per fenomeni di tipo reinnervativo. Alla luce di ciò dovrei rifare un EMG o questa può andare bene per completare la documentazione ? Ringraziandola sentitamente Giuseppe.
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Caro Giuseppe,
innanzitutto La ringrazio per il lusinghiero commento che ha lasciato allo staff.
L'EMG parla chiaro: c'è un evidente conflitto disco-radicolare. Completi pure le indagini con la RM con mdc e poi si rivolga ai Colleghi che l'hanno operata o, se crede, raccolga una seconda opinione.
Cordiali saluti da Napoli e mi saluti la cara Taranto (...militare in Marina)
[#4]
dopo
Utente
Utente
Taranto la ringrazia di cuore . Dopo l'esito della RM con mdc le farò sapere per avere un suo indubbio parere professsionnale sul da farsi per risolvere il mio problema
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Resto in attesa di Sue nuove.
Stia bene
[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr Colangelo finalmente oggi ho ricevuto l'esito della RM con e senza contrasto, con questo esito.L'esame non appare direttamente confrontabile con i precedenti controlli ,eseguiti su apparecchiature con diversità di campo magnetico,tecniche di raccolta del segnale ,orientamento e spessore delle scansioni benchè in questa stessa sede in data 19-05-2017.Ciononostante pressochè sovrapponibile il quadro emangiomatoso L3 coinvolgente pressochè tutta la spongiosa,le discopatie di L1 L2(erniazione foraminale-extraforaminale sinistra)ed L3-L4 (globale protrusione del disco ,a maggiore espressività posteriore e con impegno bilateraleed intraforaminale prevalentemente sinistro.Esiti di pregresso intervento chirurgico di emilaminoflavectomia con approccio posteriore paramediano sinistro all'altezza di L4-L5 con tessuto fibroso cicatriziale in sede di accesso,privo di apprezzabile azione attrattivo-dislocativa sul sacco durale sottostante ma con fenomeni di parziale inglobamento delle radici nervose adiacenti,meglio evidenziati dal potenziamento dopo contrasto,soprattutto nelle scansioni a soppressione del segnale del grasso,in corrispondenza del recesso postero laterale sn.Nella parte profonda del tessuto cicatriziale,corrispondente appunto alla parete postero laterale sinistra del sacco durale ,si osserva una piccola raccolta verosimilmente liquida ,apparentemente in continuità con un a dilatazione dello spazio interapofisario nel contesto del massiccio articolare sinistro raccolta che risulta apprezzabile soprattutto per l'ipersegnale in T2 apparentemente ridimensionata dal significativo potenziamento periferico-marginale dopo somministrazione del mezo di contrasto.Il disco di origine L4 L5 continua a presentare una erniazione postero mediana ad ampia e severissima base di impianto protrusiva postero-bilaterale e foraminale con prevalenza sinistra;tuttora assai ridotti gli spazi dello speco rachideo e dei canali di coniugazione,in particolare di quello sinistro.Sovrapponibile il quadro L5 S1 con una minima focalità postero mediana,paramediana sinistra e un bulging foraminale bilaterale anche quiì con modesta prevalenza per il lato sinistro . Normale il cono midollare. Alla luce d i tutto ciò Lei cosa ne pensa? Può spiegarmi la gravita del problema ? anche perche ora sono sopraggiunti dolori alle anche che prima non avevo .E un'ultima domanda sull'angioma di L3 bisogna fare qualcosa? Resto in attesa di un suo come sempre professionale consiglio sul da farsi .Distinti saluti Giuseppe
[#7]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Caro Giuseppe,
la situazione clinica merita un attento approfondimento che, Lei capisce bene, non può essere effettuato "per corrispondenza". Mi spiego meglio: occorre porre in attenta correlazione clinico-strumentale la sua sintomatologia per poter assumere un orientamento terapeutico efficace. Il mio consiglio è che Lei ritorni dai Colleghi che l'hanno trattata in precedenza, ma se crede potrebbe anche raccogliere una seconda opinione. So che Lei vuole un mio parere, ma se non posso rendermi conto "de visu" della Sua situazione non sono, anche con la massima disponibilità, in grado di poterlo fare correttamente.
Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr Colangelo seguirò il suo consiglio contatto i medici che hanno eseguito l'intervento e sentirò un loro parere. Saluti Giuseppe

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa