Artrodesi l4-l5-s1

Buongiorno,
avendo da anni una grande ernia discale l4-l5 bilaterale ed una di medie dimensioni l5-s1, lo scorso anno sono stato operato a Siena con microdiscectomia su l4-l5 (provocando un abbassamento eccessivo delle vertebre) ed una inspiegabile foraminotomia su l5-s1.
Dopo un anno, stando male per i dolori e per i deficit dei movimenti, vengo nuovamente operato a Firenze in un ottima struttura da un professionista di Roma, il quale mi diagnostica una instabilità vertebrale.
Il 9 di Novembre ho fatto una artrodesi l4-l5-s1 (tramite Everest K2m) con asportazione in gran parte del disco l4-l5, con inserimento di 1 solo Cage (e non capisco perché uno solo) intersomatico in sintesi ( Aleutian k2m da 22x8,5 h7) senza toccare assolutamente l5/s1 in quanto, a detta del medico, non serve visto il ponte di sostegno.
A tutt'oggi oggi ho fatto passi da gigante nei movimenti, ma nel tratto l5-s1 sento bucare e dolore e mi sembra di sentire "strofinare qualcosa" muovendo le gambe.
Secondo il medico è impossibile perché la struttura non permette lo schiacciamento della l5-s1, ma io da profano ritengo che la parte sporgente del disco erniato schiaccia ugualmente nel sacco durale!!
Per il dolore il medico vorrebbe fare solo una "neuromodulazione spinale" sulle radici dolenti e nient' altro perché secondo lui tutto va bene.
Purtroppo non c'è modo di allegare foto sul sito per avere una vostra opinione, ma gradirei ugualmente avere una vostra consulenza a riguardo poiché non sono convinto ed ho parecchio dolore.
Oltretutto il dolore più forte e nella parte inferiore dell' ischio destro e sinistro non riuscendo a stare seduto per il male (per capirci dove appoggia il sellino della bicicletta).
Vi ringrazio per la disponibilità sperando di avere una profonda risposta.
Saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
è davvero impossibile dare un parere su una condizione clinica senza valutare oggettivamente i segni che emergono a seguito della visita.
Le immagini, seppur importanti, sono complementari alla valutazione clinica oggettiva del medico.
Tra l'altro Lei ha subito 2 interventi e la causa della persistenza del dolore va identificata con certezza, prima di prendere provvedimenti terapeutici che potrebbero essere palliativi.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti e necessità, invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Infatti gradirei inviare Delle foto ma non so come fare!!
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Può farlo, se Le vuole inviare a me, all'indirizzo della mia email personale che trova qui, sotto la mia firma
[#4]
dopo
Utente
Utente
Fatto.
Grazie dottore davvero.
Saluti.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Le ho inviato tutte le RMX. Grazie mille.
Saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio