Utente 518XXX
Salve, ho 51 anni da circa un anno e mezzo mi si e' presentato un dolore al gluteo dx e mi tirava tutta la gamba, non riuscivo a stare in piedi soprattutto fermo per piu' di 5 minuti e la notte non vi dico, ho effettuato un rx lombare che mi ha riscontrato : Rettilineizzazione del rachide lombare con perdita della fisiologica lordosi, diffuse alterazioni spondilosiche in particolare a livello L5 S1 con spazio ridotto in ampiezza per discopatia. Dopo un ciclo di 6 infiltrazioni Voltaren e Muscoril la notte riuscivo a dormire ma mi riusciva difficile stare in fila alla cassa del supermercato, ho iniziato un ciclo di fisioterapia con tecar e massaggi e dopo circa due mesi il fastidio e' scomparso, ma purtroppo a fine Ottobre mi si e' ripresentato piu' forte xche' mi sta causando anche una zoppia della gamba dx, ho effettuato consigliato da un Ortopedico una RSM lombosacrale che mi ha diagnosticato : Oltre alla diagnosi gia' conosciuta dell' RX a livello L4 -L5 un ernia discale mediana posteriore che impronta in modo significativo il sacco durale, con disidratazione dei dischi intersomatici a livello L5- S1 con lieve protusione dopo 12 gg. di cura cortisonica " bentelan da 4 per sei giorni e da 3 per altri sei ad oggi sono trascorsi 2 mesi e mezzo e non ho riscontrato nessun miglioramento, premetto che ho nuovamente effettuato la tecar terapia per 10gg. Ma niente "zoppico" vistosamente, qualcuno puo' dirmi come mai dopo tutto questo tempo non ho riscontrato nessun miglioramento ?? Grazie per l'interessamento.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Evidentemente perché è presente un'ernia del disco che comprime la radice che "va" a costituire il nervo sciatico.
Le terapie medico-conservative possono essere efficaci sui sintomi, ma non sulla causa.
Se i disturbi continuano e, alla visita specialistica, risultano segni, pur sfumati, di iniziale danno a una o più radici nervose, va valutata l'indicazione all'intervento.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 518XXX

Buongiorno Professore, grazie per l'interessamento, purtroppo dall'esame di EMG e a detta di chi me l'ha effettuata non c'e' alcun segno di danno a livello di radici, anche perche' la gamba io non la trascino, riesco a puntare prima il tallone e poi la pianta, per compiere il passo ma purtroppo e come se mi cede l'anca e non ho la forza di spinta del gluteo, premetto che ho anche effettuato un RX dell'anca e risulta pulita non vi e' presenza di una probabile coxartrosi, visto che ho difficolta' e dolore all'inguine allargando la gamba verso l'esterno, sinceramente questa oscurita' sulla causa della zoppia, mi spaventa tantissimo.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
L'EMG può risultare nella norma anche in presenza dell'ernia.
E' importante la clinica, cioè i sintomi soggettivi e quelli oggettivi, ossia quelli che si possono evidenziare alla visita medica.
A distanza non so dire altro se non di consultare lo specialista.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 518XXX

Buonasera, il mio specialista proprio stasera mi ha consigliato di effettuare una risonanza all'anca, cosi a questo punto ci togliamo tutti i dubbi, perche' questa zoppia e questa mancanza di forza nella gamba, non l'associa all'ernia. Speriamo bene e grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Va bene la RM all'anca anche se alla RX non risulta alcuna significativa patologia, contrariamente alla RM lombosacrale in cui è evidente un'ernia discale compatibile con i Suoi sintomi.
Se ha piacere, mi tenga informato

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#6] dopo  
Utente 518XXX

Certamente, con molto piacere la terro' informata, buonasera.