Utente 557XXX
Buongiorno
Soffro dallo sviluppo di lombalgia, con acuirsi dei sintomi da circa 10 anni.
Ho una sintomatologia algica medio lombare esacerbata da carico e ortostatismo.
Dalla RM e RX rachide lombosacrale con prove dinamiche e tele RX rachide in toto sotto carico, emerge instabilità di 1 rado per discopatia degenerativa L3-L4 in flesso estensione, con minimo flat back. Scoliosi toracolombare compensata con minimo disallineamento a sede delle creste iliache superiori, con il lato SX più alto del dx di pochi mm.
Questa la diagnosi di circa 4 anni fa, con raccomandazione di mantenere il tono muscolare e fare ginnastica posturale (sono da sempre uno sportivo).
Pur avendo smesso di giocare a calcio e calcetto, si sono esacerbati i sintomi nell'ultimo anno, nonostante continui a mantenermi allenato. Mi allevia il dolore fino a temporanea scomparsa l'agopuntura.
Sempre più continui gli slittamenti delle vertebre (con conseguente algia localizzata e formicolii), che riesco a riallenare tramite fit ball con colonna in iperestensione supino oppure mettendomi in trazione alla sbarra appeso.
Cosa mi consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Bisognerebbe vedere le immagini rmn e x-dinamiche del rachide. Se vi fosse l'indicazione clinica, potrebbe essere indicato un trattamento chirurgico in mininvasiva per cercare di impedire l'ulteriore scivolamento vertebrale, ma senza mettere strumentazione metallica.
Naturalmente, anche l'obbiettività clinica avrà la sua importanza.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294