Dolori forti alla schiena

Salve sono un ragazzo di 35 anni ma da 5 nn vivo piu a causa di forti dolori alla schiena che mi detengono impotente anche nel mantere in braccio mia figlia ho fatto varie terapie con cortisonici ma sono arrivato al punto di nn poterne piu assumere a causa snche di una gastroduodenite erosiva da premettere che esami di 4/5 anni fa hanno riscontrato ernia discale l4/l5 protusione discale con schiacciamento e spondilosi ecc...domani ho la risonanza magnetica e vorrei che qualcuno per la prossima settimana potrebbe ricevermi per il da farsi perche oggi posso dire con certezza chevnn vivo piu e con i medicinali nn si puo piu andare avanti a 35 anni grazie di cuore
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Egregio Paziente,
Dal suo accorato racconto anamnestico si desume che sia in atto una importante quanto invalidante condizione di spinalgia che suppongo sia centrata nella regione lombare. Il problema diagnostico resta di definire se sussista o meno un conflitto disco-radicolare che dia indicazione a trattamento chirurgico oppure se il problema possa essere affrontato con terapia conservativa. Appena eseguita la risonanza in programmazione provveda a consultare un neurochirurgo per la definizione della terapia più appropriata.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore della risposta giovedi la aggiorno con la risposta della rm lombosacrale per il da farsi grazie mille e buona domenica ps dove fate studio ?
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Sono in attesa dei risultati che vorrà comunicarmi. Può trovare i miei recapiti nella mia scheda di questo sito.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille a risentirla presto
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore appena ricevuta lanrisposta della rm lombosacrale di seguito il riscontro segni di spondilosi ed osteocondrosi con sclerosi delle lomitanti somatiche ed articolari.Alterazioni tipo modic 1 a livello l5s1 conedema subcondrale e alterazioni degli spigoli antero superiori e inferiori a livello d11 d12 l1l2
[#6]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 219
Dal referto della RM non si rileva l'erniazione discale che aveva riferito nella precedente, per cui se continua ad avere il problema di un forte dolore nella regione lombare occorre inquadrare il problema secondo una diversa ottica, per poter impostare una corretta terapia.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test