Utente
Chiedo Aiuto Medico Oculistico (Neurologico) Endocrinologico PER CALO IMPROVVISO VISTA?

Oggi dopo due settimane (14 gg.) di ricovero presso un ospedale di Reggio Calabria, sono stato dimesso e, anche in seguito una mia richiesta, questo perchè i medici dell'ospedale dove ero ricoverato non sono riusciti a curarmi perchè non sono riusciti a stabilire una causa "concreta".

Circa 17, 20 giorni fa all'improvviso mi è venuto un calo improvviso del 60% della vista dell'occhio destro (non distinguo bene i colori, vedo leggermente sdoppiato, e "molto appannato");

Premetto che da diversi anni ho un adenoma ipofisario, quindi pensavo che potesse essere lo stesso ad aver causato la compressione del nervo ottico... (anche se attraverso la RMN non sembrerebbe la causa)

Comunque ricoverato due giorni in oculistica e tutti gli altri in neurologia, non sono riusciti a curarmi...

ANCHE PERCHE' IN NEUROLOGIA DICEVANO CHE COMPETENZA OCULISTICA... E NEL REPARTO OCULISTICO CHE COMPETENZA DEL REPARTO NEUROLOGICO...

Comunque ho fatto in due settimane le suenti indagini...

• 1 TAC
• 3 RMN
• Potenziali Evocati
• 2 campi visivi
• 1 OCT
• 1 fondo oculare
• 1 puntura lombare (aspirazione liquido)
• Rx Torace
• 2 elettrocardiogrammi
• 1 EcoCardioGramma

• Molti prelievi di sangue


---- esito ----

RM ENCEFALO SENZA M.D.C.)
RM ENCEFALO (CON M.D.C.)
RM DEL CERVELLO E DEL TRONCO ENCEFALICO
RM DEL CERVELLO E TRONCO ENCEF. CON MDC
ANGIO RM ARTERIOSA CRANIO ENCEFAL.
L'esame documenta la presenza di multiple aree di aumentato segnale a carico della sostanza bianca periventricolare nelle sequenze FlAIR e T1.
Altre aree si sengalano a carico della sostanza bianca alla giunzione cortico sottocorticale in sede occipitale destra e frontale sinistra ed a livello del corpo calloso.
Aumentato segnale corticale in sede temporale sinistra.
Aumentato segnale si documenta pure a carico delle guaine e dei nervi ottici bilateralmente ma più accentuata dal lato sinistro.
Nelle sequenze diffusionali si segnala restrizione della diffusione delle lesioni in sede periventricolare sinistra occipitale destra a del corpo calloso.
La somministrazione di mezzo di contrasto non determina aree di incremento di segnale delle lesioni precedentemente segnalate.
Sistema ventricolare in asse.
Quadro Rm compatibile con malattia demielinizzante e neurite ottica.
L'approfondimento ed il completamento delle indagini è indicato.


---- esito----

RM COLONNA DORSALE CON MDC
RM COLONNA DORSALE
RM CERVICALE (SENZA M.D.C.)
RM CERVICALE (CON M.D.C.)
Rettilineizzazione del rachide cervicale per riduzione della lordosi fisiologica.
Non apprezzabili protrusioni discali.
Regolare morfologia e segnale del midollo spinale.
Normale ampiezza del canale spinale.


L'oculista in diversi consulti diceva di notare nell'occhio destro una tortuosità "delle vene" ... che piano piano ""peggioravano""

[#1]  
Dr. Rosario Vecchio

52% attività
0% attualità
20% socialità
AUGUSTA (SR)
SIRACUSA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile Utente

dall'esito dell'esame di risonanza magnetica dell'encefalo che riporta il disturbo è di pertinenza neurologica e potrebbe essere inquadrato in una neurite ottica. E' stato chiarito il quadro che emerge dalla RM encefalica? com'è risultato il liquor? erano presenti nell'esame del liquor le bande oligoclonali? qual'è il risultato dei potenziali evocati visivi?
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#2] dopo  
Utente
Non mi hanno dato ancora il risultato dei potenziali evocati visivi...

Nemmeno quello del liquor... (però mi hanno detto che non presenta problemi).

[#3] dopo  
Utente
Comunque alla luce di tutte le RMN, e della visita oculistica (alla fine non hanno capito di preciso che cosa ho)

Non esiste un farmaco per questo "disturbo"?

Se il Liquor non ha problemi, se le RMN hanno rilevato un'infiammazione, etc.. etc...

Cosa devo fare?

[#4]  
Dr. Rosario Vecchio

52% attività
0% attualità
20% socialità
AUGUSTA (SR)
SIRACUSA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non è stato sottoposto a terapia con cortisone in corso di ricovero? credo sia necessario che Lei prenda contatto con un centro per le malattie demielinizzanti del sistema nervoso centrale vicino alla Sua città
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#5] dopo  
Utente
Mi può perfavore suggerire, consigliare Lei un un buon centro? ... non ha importanza dov'è purchè sia un buon centro

Grazie

Comunque in ospedale mi hanno somministrato per due giorni e mezzo il cortisone, e mi è servito per recuperare qualche 10% ... (mi ha eliminato il dolore che avevo sopra gli occhi, che avevo anche solo a toccarli piano piano, poi me lo hanno smesso visto che mi aumentava la glicemia, e mi abbassava i battiti cardiaci.

[#6]  
Dr. Rosario Vecchio

52% attività
0% attualità
20% socialità
AUGUSTA (SR)
SIRACUSA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
un ottimo centro per le malattie demielinizzanti si trova a Messina al Policlinico ed è diretto dal Prof. Corrado Messina, oppure a Catanzaro dove il direttore è la Dott.ssa Paola Valentino
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#7] dopo  
Utente
Non so quanto sia vero (ma... è possibile che occorre più di un mese per conoscere il risultato del LIQUOR (e delle tracce OLIGOCLONALI) ??? così mi hanno detto all'ospedale..


I POTENZIALI EVOCATI VISIVI

Pattern reversal.

Stimolazione monoculare a campo pieno: scacchi di 60' e 15', contrasto 100%, frequenza 1 Hz. Registrazione della risposta visiva occipitale P100 su OZ' (5 cm sopra l'inion sulla linea nasion-inion),
O1' (5 cm a sinistra di Oz') e O2 (5 cm a destra di Oz'). Riferimento comune su Fz..

Flash.

Stimolazione monoculare: intensità 7.2 lumen, durata 1msec, frequenza 1.8 Hz. Registrazione:
elettroretinogramma (ERG) sulla palpebra inferiore riferita al canto esterno omolaterale; risposta occipitale su Oz riferito a FZ.

Acuità visiva (senza correzione): OS=10/10; OD= conta le dita a 30 cm.

CONCLUSIONI:

dopo lo stimolo pattern reversal, nessuna risposta visiva è distinguibile dal rumore di fondo dall'OD, mentre le risposte dall'OS sono nella norma.

Dopo stimolo flash, elettroretinogramma è normale bilateralmente;

Per contro, la risposta occipitale è definita e riproducibile dall'OS ma non distinguibile dal rumore di fondo dall'OD.

I dati sono compatibili con neuropatia ottica dx.

[#8]  
Dr. Rosario Vecchio

52% attività
0% attualità
20% socialità
AUGUSTA (SR)
SIRACUSA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
credo che la diagnosi sia di neurite ottica destra manifestazione di una malattia demielinizzante del sistema nervoso centrale. Le ridadisco la necessità di rivolgersi ad un centro di malattie demielinizzanti.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#9] dopo  
Utente
Grazie ancora.

Sono stato visitato da un neurologo, cui mi ha detto che se questa malattia mi avesse colpito più o meno intorno hai vent'anni avrebbe avuto conseguenze diverse (più accentuate e progressive ne tempo) ... la stessa visto che mi ha colpito a 34 anni può essere considerata "più lieve" e magari facendomi seguire da specialisti in malattie demielinizzanti che se riterranno opportuno mi daranno delle piccole dosi di interferone per rallentare il progresso di questa malattia (e facendo dei controlli periodici 'posso tenerla sotto controllo' senza greandi problemi)

Lei cosa ne pensa?

Un'altra cosa, visto che l'esito della puntura lombare (liquor) me lo daranno a settembre ... il medico mi ha detto di non prendere in seria considerazione il risultato... perchè il liquor prelevato nei primi giorni di maggio è inammissibile che unspedale lo invia a un'altro ospedale per analizzarlo.. e dopo molti mesi il risultato potrà risultare errato "alterato"--

Lei mi ha fornito :

un ottimo centro per le malattie demielinizzanti che si trova a Messina al Policlinico ed è diretto dal Prof. Corrado Messina, oppure a Catanzaro dove il direttore è la Dott.ssa Paola Valentino

CHE TERRO' IN CONSIDERAZIONE

Volevo ancora chiederLe se si può informare su Sant'Eufemia Lamezia, perchè mi hanno detto che ce un altro Ospedale...

In ogni caso se Lei imi consiglia Messina, forse è perchè conosce la professionalità dei medici.

Mi consigli perpiacere, Grazie.



P.S. il progresso di questa malattia secondo Lei com'è? può toccarmi altri organi?


N.B. pian piano la vista all'occhio destro sta recuperando grandemente da sola.

[#10]  
Dr. Rosario Vecchio

52% attività
0% attualità
20% socialità
AUGUSTA (SR)
SIRACUSA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
l'evoluzione della patologia non può essere prevista in base all'età, ma in generale, è meglio una diagnosi precoce per poter intervenire al più presto con i migliori risultati. L'occhio dovrebbe recuperare in qualche settimana. Successivamente è bene farsi seguire da uno dei 2 centri che Le ho indicato per iniziare la terapia di prevenzione (probabilmente con interferone) che eviterà nuove ricadute neurologiche che la malattia demielinizzante può avere. La tranquillizzo dicendoLe che i farmaci ci sono e per fortuna la diagnosi precoce permette di utilizzarli subito, al meglio e con i migliori risultati. Per la puntura lombare in parte concordo con quanto le hanno detto, ma attenderei lo stesso il risultato specie sulle bande oligoclonali. Il risultato del liquor da tutto quello che ha riportato non è indispensabile ma semmai di supporto perchè la natura della malattia sembra già abbastanza chiara e la terapia andrebbe iniziata a prescindere.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio