Utente 105XXX
questa estate ho avvertito una continua tensione nella zona delle spalle che mi provocava anche un indolenzimento a seconda dei movimenti. Pensavo fosse dovuta al sudore( sono in menopausa) che mi si raffreddava addosso ma da circa 2 mesi sempre nelle spalle avverto come delle frequenti scosse elettriche che partono dall'inizio delle spalle e scendono fin quasi a metà schiena.
Sono stata da un neurologo che mi ha prescritto una risonanza con liquido di contrasto; la mia dottoressa tende a sconsigliarlo sia per una mia leggera sofferenza epatica sia perché sa che per motivi di lavoro sto attraversando un periodo di forte stress per cui pensa che dei massaggi e una fisioterapia possono aiutare concretamente.
Io sarei d'accordo nel non fare analisi invasive a meno che non servano ad escludere patologie più gravi
Comunque vorrei sapere:la risonanza con contrasto che problemi può creare? e che cosa può accertare?
I massaggi e quali possono essere sufficienti per togliere la tensione e le"scariche" alle spalle? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Carmine Del Gaizo

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
cara signora,
il mio consiglio è quello di eseguire un consulto presso un neurochirurgo o un ortopedico dedicati alla colonna vertebrale e farsi prima di tutto "visitare" e quindi se necessario indicare gli esami strumentali più adeguati.
troverà sicuramente le risposte che cerca.
cordialmente.
Dr. CARMINE DEL GAIZO
"NEUROSPINE TEAM"

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Gentile dottore, è stato un neurologo a prescrivere la risonanza con contrasto. Le mie perplessità sono legate alle osservazioni del mio medico, al timore di fare un esame così invasivo se non necessario o di cui comunque non ho capito l'utilità (cosa può escludere, cosa può diagnosticare?) e poi, non potrebbe essere tensione da stress e in questo caso i massaggi possono aiutare e che tipo di massaggi? grazie