Utente 406XXX
Salve, nel 2013 sono stato operato d'urgenza per un distacco di retina al policlinico di Catania. Da premettere che vedevo benissimo prima di entrare in sala operatoria, vedevo solo una macchia nera alle ore tre dove appunto avevo avuto un distacco. Inizialmente mi hanno iniettato del gas e ho avuto scarse speranze. Siamo passati ad un cerchiaggio e anche questo non riuscito ed infine ad una vitrectomia dove finalmente la retina si è saldata bene. Durante la convalescenza scoprivo la benda per inserire le gocce e mi sono accorto di non vederci nella parte centrale. Preoccupato ritorno in ospedale dove mi dicono che è tutto normale e che sarei ritornato a vederci meglio di prima. Assolutamente falso sono stato al Ni Guarda dove mi confermano che mi hanno danneggiato il nervo ottico, che avevo bisogno nella retina di fare un peeling ( pucker maculare) e che si è formata anche la catarratta.
Dopo due anni ritorno al ni guarda dove vengo sottoposto ad un peeling e all inserimento del cristallino. Dopo alcuni mesi dalla prima catarratta ci accorgiamo con il medico che il cristallino si e opacizzato nuovamente. Ieri appunto sono stato sottoposto nuovamente al laser yag per la catarratta secondaria. Il problema serio è rimasto cioè quello che quando fisso non vedo. Mi sto mettendo adesso nelle vostre mani con la speranza che questo mio problema si possa risolvere in qualche modo. Ringraziandovi anticipatamente e nell'attesa di una risposta spero risolutiva vi auguro una buona pasqua. Salvo Laiola

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
certamente la sua è una situazione che non merita un semplice consulto su internet ma una visita specialistica con esame del fondo oculare. vorrei rassicurarla perchè generalmente un intervento sulla retina è sempre molto delicato e il nervo ottico può essere danneggiato da un aumento della pressione intraoculare . e lei per giunta ne ha eseguito più di uno.
L'asportazione della cataratta e successiva cataratta secondaria sono complicanze preventivate da un intervento sulla retina, sicuramente avrà firmato regolare consenso informato in cui veniva appunto informato di tale evenienza.
la macchia centrale va attenzionata con uno specialista con esame della vista, esame del fondo oculare, pressione intraoculare ed OCT.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it