Utente 273XXX
Buonasera, volevo domandarvi un parere, se possibile. Il nostro dentista dice che le linee guida riguardo la prescrizione degli antibiotici per la profilassi sono cambiate e che lui non può più prescriverli perchè "gli hanno fatto storie", e ci ha detto che è compito del medico di base farci la ricetta. Premetto che il dentista prescriveva l' antibiotico sulla classica carta bianca e lo pagavamo per intero, non ci faceva la ricetta del medico.
In farmacia non sapevano nulla di questa nuova direttiva anzi mi hanno messo il dubbio che fosse una scusa per non prescriverlo, io non so più che pensare per questo chiedo a voi se quel che ci è stato detto dal dentista è vero.
Grazie in anticipo. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
mi pare inverosimile che il suo dentista affermi una cosa del genere,in quanto non "esistono linee guida" in tal senso.L'unica raccomandazione profilattica antibiotica e ' della American Heart Association e riguarda la profilassi dell'endocardite batterica nei pazienti cardiopatici
Ma è sicura che il "dentista" sia regolarmente abilitato ed iscritto all'Ordine dei Medici e degli Odontoiatri?
Distinti Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 273XXX

Buonasera Dottore, il dentista è regolarmente iscritto all' Ordine dei Medici e questa "impossibilità" nel prescrivere antibiotici ha spiazzato anche noi visto che fino ad ora la prescrizione, proprio per la profilassi dell' endocardite, è sempre stata fatta senza problemi.
La ringrazio per averci chiarito la situazione e confermato i nostri dubbi.
Cordiali saluti.