Utente 557XXX
buongiorno a tutti, Due giorni fa sono stato operato con il laser per togliere un mucocele sotto l apice della lingua. L estrazione della sacca è andata bene concludendo con tre punti di sutura assorbibili ed è stata eseguita una anestesia locale sulla punta della lingua. Il mio problema è che a distanza di due giorni non ho sensibilità sulla punta della lingua, la sento addormentata una sensazione come se ci fosse una patina acquosa sulla superficie della lingua. Se ci passo i denti non sento il ruvido delle papille, sento quasi tutti i sapori, caldo e freddo poco. Vi chiedo come mai c è questa sensazione? Se è dipesa dall' anestesia? dai punti sotto? Il medico che mi ha operato mi ha detto che è normale e mi ha dato da prendere la vitamina B1. Sono molto preoccupato io lavoro con la voce e parlo male con questa lingua addormentata. Il medico mi dice che forse ci vorrà un mese per recuperare completamente. Voi che ne pensate? Devo fare delle analisi?. Vi prego aiutatemi. Alessandro

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, sono passati solo 2 giorni, i tempi di guarigione sono maggiori! La lesione potrebbe aver interessato alcune terminazioni nervose presenti, che nell'intervento non è possibile non lederle. Per cui attenda, sarà il tempo che darà la corretta risposta, mentre la risposta più importante la dovrà dare l'anatomopatologo, tra qualche giorno. Vedrà che di giorno in giorno l'eloquio tenderà a migliorare.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 557XXX

Grazie mille dottore. Spero solo che lezioni non abbia interessato in modo permanente i nervi. Voglio recuperare al più presto perché la lingua è un organo così importante e sensibile e non se ne apprezza il suo valore perché si dà per scontato averla e muoverla bene. Attendiamo con pazienza.

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ha perfettamente ragione, se lo stesso problema fosse stato ad un dito del piede non avrebbe dato questa importanza; stia tranquillo, si tratta terminazioni nervose non di plessi, per cui ci si adatta. Come le dicevo, in questi casi è più importante la risposta dell'istologia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/