Utente
Buonasera a tutti, in data 9 settembre sono stata operata in anestesia generale per l'estrazione di tutti i denti del giudizio inferiori e superiori.

Dal risveglio ho una parestesia alla lingua e labbro inferiore e mento.

Vorrei sapere se la parestesia con sintomi quali, bruciore, scosse, pizzicore e senso di ustione alla punta della lingua è una cosa passeggera o temporanea.
Il fatto che ho la sensibilità è indice di danno temporaneo?
Se fosse permanente avrei perso totalmente la sensibilità?
Oppure potrebbe essere permanente nonostante le scosse e la sensazione di pizzicore intenso?
Ho scosse anche ai denti nell'arcata inferiore.

Labbro e mento invece sono molto più anestetizzati.
Se premuti sento la pressione, quindi una leggera sensibilità è presente, anche se molto alterata.

Sono molto preoccupata! Soprattutto per la lingua che mi fa davvero male
Quali farmaci o esami dovrei fare per vedere come sono messi i nervi linguale e alveolare?
Tra quanto tempo visto che l'operazione è avvenuta il 9 settembre?

Grazie a chi risponderà
Sono molto in ansia

[#1]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
20% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Gentile utente, è ancora presto per eseguire diagnosi, essendo passati neanche due giorni dall'operazione. Tuttavia riterrei assolutamente opportuno parlare con il collega in merito alle sensazioni di parestesia e iperestesia che sta percependo. In linea di massima può capitare che vengano "toccati" nervi quale il linguale o l'alveolare inferiore (in particolare in operazioni come la sua) provocando sintomatologie riferibili a quelle da lei descritte. In ogni caso, sono per la maggior parte delle volte transitorie e risolvibili tra le 4 settimane e i 6 mesi (ovviamente tutto dipende dal modo in cui i tessuti nervosi sono stati "irritati"). Ribadisco, però, che al momento la cosa più importante da fare è parlarne il prima possibile col suo chirurgo.
Dr. Lorenzo Perini

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, ho la visita di controllo tra qualche giorno e gliene parlerò sicuramente.
Gli avevo già parlato del disturbo il giorno successivo, ma il chirurgo mi ha detto che è andato tutto bene e che hanno messo una spugna riassorbibile sopra il nervo e l'hanno schiacciato per proteggerlo quindi sicuramente ha subito un trauma da compressione. Ma la mia paura appunto è che questo trauma sia permanente.
Sono ansiosa lo so ma convivere con questi fastidi e dolori è improponibile.
Grazie intanto per la vostra risposta
Se dovessero continuare i fastidi quali esami devo fare per controllare lo stato di salute del nervo alveolare e linguale?

[#3]  
Dr. Lorenzo Perini

24% attività
20% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Se il suo medico ha eseguito la manovra che le ha riferito allora non si preoccupi e segua pure le sue indicazioni. Questo tipo di manifestazioni tendono a risolversi entro i 6 mesi, ovviamente in base all'entità del danno che, a detta del chirurgo, non c'è stato. Gli esami per valutare la salute del nervo sono vari: utilizzo di elettrodi per valutare lo stimolo nervoso, TAC mandibolare e, in particolare, la valutazione dei sintomi riferiti dal paziente.
Dr. Lorenzo Perini

[#4] dopo  
Utente
Va bene, la ringrazio per la sua risposta e la sua attenzione.
Cordialmente