Utente 267XXX
Buonasera, ringrazio per il vostro splendido lavoro e ne approfitta per chiederle un informazione riguardo un neo plantare.
Una decina di anni fa feci controllare un neo sotto il tallone più piccolo di un cm con forma irregolare e contorni leggermente sfumati; mi dissero che era benigno e di preoccuparsi solo nel suo ingrandimento.
Ho la pelle molto chiara,non prendo il sole ma in questo ultimo periodo ho notato che i contorni del neo sono più sfumati con una parte più scura al centro. Sono attualmente in vacanza in giappone, appena torno mi recherò dal medico per una visita tempestiva.
Questi cambiamenti sono preoccupanti? Ho 26 anni e nessun caso in famiglia di tumore alla pelle. Ah dimenticavo di dirle che questo neo ce l'ho dalla nascita!
Spero mi tranquillizzi nella sua risposta. Sentito saluti

[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Non c'è stata quindi variazione dimensionale. Comunque è saggia la precauzione di farlo controllare al dermatologo come dovrebbe fare annualmente chiunque ha nei grandi.
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#2] dopo  
Utente 267XXX

Buongiorno dottore grazie della tempestiva risposta, l'ho fatto vederexa un medico curante che mi ha detto di controllarlo ma che alla vista non dovrebbe essere nulla di preoccupante, i nei sfumati si trattano di melanoma o di mei displastici? È così comune e frequente il melanoma?
Su questo campo non si parla molto; il neo non è cresciuto in dimensione, si è solo sfumato, premetto che lavoro tutto il giorno in piedi.
Grazie della cordiale attenzione!

Le chiedo pertanto se dalla mia descrizione la visita devo prenotarla con urgenza è andare a pagamento o posso tranquillamente aspettare com calma. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Naturalmente non si tratta di una emergenza. Una visita dermatologica nel prossimo mese potrebbe essere dirimente, sia per la competenza che i dermatologi hanno nel valutare queste lesioni che per la possibilità di adottare se necessario strumenti specifici per l'esame visivo (dermatoscopio).
Cordiali Saluti
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#4] dopo  
Utente 267XXX

Grazie di avermi tranquillizzata,la ringrazio di cuore per la splendida disponibilità e in vostro servizio, saluti