Utente 506XXX
Buongiorno,

durante una TAC addome per calcolosi è stato rilevato un nodulo subpleurico di 7mm al LIS.

Su indicazione del medico di base abbiamo fatto una TAC torace con e senza MDC di cui riporto esito a distanza di un mese dalla precedente.


Quesito diagnostico: nodulo subpleurico segmento basolaterale polmone inferiore sinistra di 7 mm.

Indagine realizzata prima, durante e dopo somministrazione ev di MDC iodato non ionico.

Si prende visione di precedente indagine eseguita in altra sede in data 26/11/2019.

Non sono apprezzabili alterazioni densitometriche focali o diffuse a carico del parenchima polmonare,
sospette in senso secondario, ad eccezione del segnalato micronodulo sotto -mantellare al segmento
basolaterale del lobo inferiore di 6, 5 mm, troppo piccolo per essere tipizzato e meritevole a scopo
precauzionale di follow-up a 3 mesi.

Presenza di plurimi micronoduli calcifici, il maggiore al segmento superiore del lobo inferiore di destra di circa
5 mm.

Esiti pleuritici al segmento in sede biapicale.

Non versamento pleurico o pericardico.

Qualche linfonodo a morfologia ovalare e diametro inferiore al centimetro è riconoscibile in sede
sottocarenale.

Nella finestra passanti per l'addome non si evidenziano alterazioni focali sospette a carico del fegato del
pancreas e dei surreni.


Vi chiedo se potete gentilmente spiegarmi se è tutto ok o ci sono uteriori indagini da fare oltre all Follow Up a tre mesi.

Considerate che mia moglie è fumatrice ed ha 53 anni, oltre ad avere un nodulo alla tiroide gia fatto esame istologico ed è risultato negativo con esito endocrinologico di Gozzo Multinodulare e soffrire di calcoli.


Grazie

[#1]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Carissimo, in questo momento il follow-up è la strada da seguire.

Probabilmente la TC del Torace andava fatta subito e poi a 3 mesi o direttamente a 3 mesi, in quanto il controllo ad un mese risulta troppo ravvicinato per valutare una potenziale crescita, a meno che non si trattava di una lesione con caratteristiche flogistiche ed sia stata effettuata una terapia mirata tra le due TC con le dovute considerazioni.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno, la ringrazio per la risposta.
Non so perché ci hanno fatto fare la TAC dopo un mese ma non è stata fatta alcuna terapia. Settimana prossima torna medico di base e faremo prescrivere nuova TAC a tre mesi. Ci aggiorniamo appena ho l' esito. Vedo con piacere che lavora allo ieo non molto distante.
Secondo lei può essere un problema aspettare altri tre mesi ?
Saluti e grazie.

[#3]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
No, stia tranquilllo, il percorso è corretto.
Non avremmo nessuna informazione in più anticipando l'esame.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#4] dopo  
Utente 506XXX

Grazie ancora.
Da profano le faccio una domanda. Ma in ottica di prevenzione non sarebbe più semplice toglierlo anziché aspettare ? Sicuramente avete ragione voi ma non capisco perché non toglierlo subito.
Leggendo in giro ho inoltre letto che le percentuali di malignità soprattutto se nel LIS sono molto basse, ma rimane sempre il dubbio . Ad ogni modo oltre ad aspettare ci sono altri esami che converrebbe fare per accellerare la diagnosi ?
Grazie

[#5] dopo  
Utente 506XXX

Un ulteriore domanda. Prima ha parlato di lesione con caratteristiche flogistiche. Da quello che ho potuto leggere nei due referti tac non si parla mai di caratteristiche. Cosa intende ?
Grazie ancora

[#6]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Le lesioni flogistiche hanno delle ben determinate radiologiche, che normalmente vengono descritte, ma io non posso dirle nulla di più in quanto è necessaria la visione delle immagini.

La prevenzione generalmente si fa con indagini non invasive, l'asportazione comporta invece un intervento chirurgico, che ovviamente non è scevro da rischi. Per tale motivo si procede ad intervento chirurgico quanto si evidenziano delle caratteristiche che fanno propendere per una malignità o presunta tale.

Dobbiamo solo aspettare.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#7] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno, essendo a pochi km dallo IEO secondo lei se riuscissi a covincere il medico curante a prescrivermi una visita Chirurgica e fissassi un appuntamento sarebbe utile in questo momento visionare l'attuale TC o conviene aspettare comunque la TC successiva fra tre mesi ?

Grazie

[#8]  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Visto che ha già programmato la nuova TC, può procedere direttamente con la nuova TC e poi la visita di controllo.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it