Utente 258XXX
Salve Dottore,
Mia mamma 54 anni soffre ormai da anni di una grave artrosi cervicale visibile anche ad occhio nudo. Dall esame radiografico già di qualche anno fa risulta:

Inversione della fisiologica lordosi cervicale. Discopatia tra C5/C6 e C6/C7.

I sintomi sono quelli classici come: limiti di rotazione, dolori diffusi al collo, disturbi e calo della vista, disorientamento sonnolenza ingiustificata diminuzione della forza ecc. Vorremmo cercare di intervenire in qualche modo cercando di agire sulla parte interessata. Ma esiste qualche rimedio? In questi casi si può ricorrere anche ad un intervento se pur in una zona delicata?
Sicuro di una sua risposta le porgo i miei cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Giampiero Fichera

24% attività
0% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
L'artrosi è una patologia degenerativa cronica per la quale, purtroppo, non ci sono grossi rimedi. Pertanto è bene accettare il concetto di miglioramento e non di guarigione.
Concretamente potrebbe fare:
1.fisiokinesiterapia (cicli ripetuti, naturalmente)compresa l'applicazione di fanghi(d'estate)
2.uso ciclico di miorilassanti ed antinfiammatori
3.uso di molecole la cui attività curativa non è però ben codificata(diacereina, analoghi cartilaginei), e comunque per molti mesi
4.eventuale uso di collare di Shanz nelle fasi più acute.
La chirurgia purtroppo non è indicata
Saluti
Giampiero Fichera