Utente
Salve dottore, il mio ginocchio (operato per ricostruzione del LCA da piu di un anno, fino decimo al mese post ricostruzione tutto ok, massima flessione e estensione completa e quindi anche ritorno all'attivita sportiva cioè bici e corsa blanda periodicamente, compare fastidio anteriore, mi fanno un artoscopia ma non c'era niente, sono stato fermo immobile con un tutore fino alla rimozione dei punti (16° giorno) e la gamba si è messa in flessione, pero con una spinta in estensione ci andava...sono stato cosi per circa 6 mesi dopo di che mi hanno fatto artroscopia circa 4 mesi per togliere le aderenze e il dottore mi ha detto che in sala l'estensione era totale, pero al ritorno in camera la gamba era flessa come prima dell'artorscopia) ha un problema: va in estensione sotto forzatura pero appena questa viene mollata ritorna su e rimane flesso a circa 25/30°, in pratica stessa situazione prima dell'intervento. E' POSSIBILE LA FORMAZIONE DI FIBROSI POSTERIORE CHE IMPEDISCE L'ESTENSIONE?
Quale può essere il problema? Le aderenze si sono riformate? Possibili problemi extrarticolari?
La ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
RAPALLO (GE)
BUSTO ARSIZIO (VA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Quanto da lei riportato nella descrizione della sua storia clinica, può certamente far pensare ad un problema di esiti cicatriziali post chirurgici ma non sufficienti a stabilire bene quale potrebbe essere la causa del deficit in estensione.
Sono proprio questi i casi in cui oltre alla storia clinica è importante una visita clinica del paziente e l'acquisizione di tutte le indagini strumentali ed, eventualmente, prescriverne delle altre.
Il mio consiglio è quello di affidarsi ad un Chirurgo del Ginocchio.
Auguri
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
Busto Arsizio (VA) - Rapallo (GE) - Napoli
www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua risposta celere e chiara.
Le volevo porre un'altra domanda: dall' artroscopia tradizionale (quella con due buchini ai lati della rotula) si vede anche il comparto posteriore? L'eventuale fibrosi posteriore è possibile vederla dalla risonanza magnetica?
Grazie in anticipo e buona serata.