Utente
Buongiorno dottori, un paio di settimane fa sono andato a sciare e ho fatto una bella caduta battendo il fondo schiena (al momento della caduta ero come in posizione seduto) subito ho sentito un forte dolore poi però è passato dopo pochi minuti e ho ripreso a sciare. Nei giorni successivi mi sono convinto di aver preso solo una forte botta siccome non avevo dolore se non qualche fastidio a cui malapena facevo caso. Così una decina di giorni dopo ovvero 2 giorni fa, sono andato a correre e ho fatto un po' di palestra. Alla sera mi è partito un forte dolore costante al coccige che mi è durato anche il giorno dopo:il dolore è al centro e un po' anche poco sotto la zona lombare. Dopo 2 giorni e un oki il dolore va meglio. La cosa che mi è sembrata strana è che dopo 10 giorni dalla caduta, nonostante non avessi dolore, ho fatto un po' di sport e mi sono venuti questi dolori. Mi consigliate di allarmarmi e andare dal medico? So che la terapia in casa di frattura anche lieve è quella del semplice riposo giusto? Un altra domanda, è meglio che stia lontano dalla corsa e palestra per un po' di tempo? Non capisco come la corsa e sollevare pesi possa ripercuotersi sul coccige. Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
20% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Posso suggerirle di fare una radiografia dell'osso sacrococcigeo? Se poi ha tempo cerchi il Dottor carlo Cordella all'ASMN di Reggio Emilia.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il consiglio ho già prenotato una radiografia. Ma secondo lei mi devo preoccupare seriamente? Ho dolori sopportabili che non mi impedisco troppo le attività quotidiane però ho sempre pensato che quella sia una zona del corpo delicata

[#3]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
20% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
no, vedrà con il tempo tutto passerà
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com

[#4]  
Mi permetto di intervenire per alcune precisazioni .
Come giustamente Le ha consigliato il collega ortopedico che mi ha preceduto è necessario eseguire un RX del coccige, ma anche in posizione seduta.
Se si repertasse una frattura o una lussazione va valutata, a seconda della entità, l'indicazione all'intervento chirurgico o a un atteggiamento di attesa, durante il quale può essere efficace un trattamento conservativo con farmaci o, se la condizione fratturativa lo consente, il tentativo di ridurre la frattura con procedimento manuale interno.

Le può interessare anche questo articolo

https://www.medicitalia.it/minforma/neurochirurgia/683-trattamento-chirurgico-della-coccigodinia.html

Cordialmente

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottori per il consulto, spero di non dover subire un intervento chirurgico (se ho capito bene sono rari) comunque giovedì farò la radiografia.
Grazie ancora