Utente
Buongiorno,
circa 3-4 anni fa ho iniziato ad avvertire un fastidio al piede destro, che risolvevo togliendo la scarpa.

Negli ultimi tempi il disturbo è diventato sempre più frequente.

Ultimamente lo avverto a volte anche senza scarpe e mi è capitato di svegliarmi dal dolore molto forte, tanto da dover prendere un antidolorifico.

Il dolore è simile ad una scossa ed ultimamente, anche se si manifesta raramente, lo fa con grande intensità.

Una visita dall'ortopedico ha IPOTIZZATO neuroma di Morton, tuttavia l'ecografia a cui mi sono sottoposto dice quanto segue

"L'esame ecografico di piede destro non evidenzia reperti suggestivi per neuroma di Morton con particolare riferimento a III e IV spazio intermetatarsale.
Fascia plantare integra.
Non cisti artrogene.
Integri i tendini estensori e flessori"

Le mie domande sono:
Cosa può essere?
Esistono altre cause possibili che non sia il neuroma di Morton?

Cosa mi consigliate di fare?


Grazie per la disponibilità

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Caro utente

la diagnosi fatta dal collega mi sembra corretta, anche l'ecografia sostiene l'ipotesi diagnostica. Il dolore a scossa che lei riferisce è proprio tipico del Neuroma Morton e anche fatto che si accenti quando il piede viene strizzato. Si chiama infatti squeeze test il test clinico che viene utilizzato per fare diagnosi di tale patologia. Un'altra problematica potrebbe essere una radicolopatia, ma il dolore non sembra essere quello da lei riferito.
Se il dolore dovesse persistere, anche dopo la terapia conservativa, allora sarebbe il caso di eseguire un intervento chirurgico per rimuovere il neuroma.

Cordiali saluti
Dott Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#2] dopo  
Utente
Sui sintomi mi è tutto chiaro.
Il referto dell'ecografia in realtà esclude che si tratti di neuroma Morton, proprio per questo mi viene il dubbio e ho posto la domanda

Esiste un modo per essere certi che si tratti di neuroma di Morton?

E l'operazione è un intervento di routine ?

[#3]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Mi scusi, avevo letto male. Un accertamento ulteriore potrebbe essere la risonanza magnetica, anche se solitamente poco usata puo' essere adottata nei casi dubbi. L'intervento è di routine, diciamo non tra i più complessi.
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#4] dopo  
Utente
Va bene, grazie mille