Utente
Salve,
da circa un paio di mesi sto soffrendo di un problema che non riesco bene a identificare.
Tutto è iniziato all'improvviso quando, dormendo come sempre a pancia sotto, mi sono svegliata accorgendomi di essere rimasta "bloccata", ossia sentivo un dolore che m'impediva di muovere agevolmente le gambe concentrato alla fascia bassa della schiena, ma appena sopra i glutei, cioè come se invece fosse più il bacino che la schiena... mi sono dovuta spostare sul fianco accompagnando le gambe con le mani.
Questo succede quasi ogni volta che provo a dormire a pancia sotto per molte ore, ragion per cui ormai dormo quasi solo sul fianco destro o sinistro (ma durante il sonno mi capita ancora di spostarmi a pancia sotto senza accorgermi).
Poi, durante il giorno ho cominciato a provare dolori tipo fitte al lato destro, che mi fermano di colpo, questo ogni volta che provo a piegarmi in avanti, tipo quando si raccoglie qualcosa da terra... oppure, da seduta, a piegarmi di fianco e verso il basso (in diagonale, sempre a destra). . . il dolore però è concentrato più all'altezza del bacino che alla schiena, sul lato destro (come se fosse l'osso ileo). . . non riesco a capire se si tratti effettivamente di un problema alla schiena, all'anca, o magari di un'infiammazione al nervo sciatico (ma in questo caso dovrei sentire dolore anche alla gamba?) . Iin generale, comunque, mi capita spesso di sentire l'intera zona come "indebolita" e stanca, specialmente se mi sdraio a pancia sotto, e a volte comprende anche la zona lombare.
Non sto riuscendo a trovare un fisiatra con la mia disponibilità oraria, tranne un osteopata, ma sono personalmente restia nei confronti dell'osteopatia... e visto che ormai la cosa va avanti da un po' comincio a preoccuparmi su quello che può essere.
Premetto che ho una scoliosi molto severa, che non mi ha mai dato nessun problema fino ad oggi (35 anni).
Cosa è consigliabile fare in questi casi?
E' meglio rivolgersi subito a uno specialista o indagare prima con il medico di famiglia?
Inoltre, nel frattempo ci sono cose e/o posizioni che devo evitare di fare assolutamente?
Va bene se dormo sul fianco destro, dove è concentrato il dolore?

Grazie

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Consulti un ortopedico esperto in patologie vertebrali, lo specialista di riferimento per problemi come i suoi. Porti con sé le radiografie che ha eseguito in passato per la scoliosi.
Nell'attesa eviti tutte le possibili cause di dolore che ha già descritto nella richiesta, compresa la posizione prona a letto.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta.
Un fisiatra quindi non è indicato per questo genere di disturbi?
Può inoltre essere che abbia causato un danno praticando sumo squat, anche se i disturbi sono comparsi solo circa tre mesi dopo aver eseguito questo tipo di esercizio?

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non sapendo di cosa si tratta, è impossibile ipotizzare possibili cause.
Se avrà bisogno di cure fisiche, l'ortopedico le prescriverà
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it