Utente 249XXX
Salve in aprile 2018 è stata diagnosticata una neoformazione su corda vocale a seguito a raucedine persistente da circa due.mesi.
Il medico indicava intervento chirurgico ma poiché a giugno mi è stato diagnosticato un k tiroide si è deciso di procedere prima alla tiroidectomia e circa un mese fa è stata asportata la neoformazione cordale con questo referto istologico: Polipo corda vocale in frammenti e un frammento polipoide della mucosa laringea, ulcerata rivestita in parte da epitelio cilindrico di tipo respiratorio e in parte da epitelio pavimentoso composto, con edema e marcato infiltrato linfoplasma granulocitario nel connettivo sottoepiteliale (ulcera da.contatto) In attesa del controllo con il medico, mi chiedevo se è tutto finito con la chirurgia o se è necessario fare altro. Grazie mille

[#1]  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo

32% attività
8% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
AGRIGENTO (AG)
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buonasera e grazie. In linea generale, se tutto è come da lei descritto, circa le corde vocali non dovrebbe rendersi necessario altro che un po' di logopedia (per completare quella iniziata nel pre-intervento). Buona guarigione. AGG
Alfonso Gianluca Gucciardo
Medicina Voce artistica - Medicina per gli Artisti
www.gianlucagucciardo.it

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Buonasera, grazie per la sua risposta.
Io non ho fatto logopedia nel prenchirugico e non è in programma nemmeno nel.post.la voce è ritornata (almeno finora) del tutto normale
La mia domanda era riferita al fatto se confermato, in base all'istologico, la benignità della neoformazione.
Grazie
Buona serata