Utente 542XXX
Buona sera ho notato da due mesi e mezzo la presenza di arrossamento a livello della parete posteriore del faringe. Vi sono due colonne longitudinali a destra e a sinistra sulla parete arrossate e tra queste qualcuna di forma circolare. Sono sempre le stesse da quando le ho notate, ero andato da un otorino e mi aveva diagnosticato una banale faringite suggerendomi di prendere un antinfiammatorio e, in caso di persistenza, dopo 5 gg assumere un antibiotico . Dopo un mesetto quindi, pensando che la cosa sarebbe passata, ho deciso di prendere Augmentin. Le vesciche sono rimaste, allora il medico di base mi ha fatto fare analisi del sangue e tampone con antibiogramma. Il tampone è risultato positivo a Streptococcus spp e il medico mi ha prescritto l’antibiotico contenente il principio attivo al quale il batterio non era resistente. Dopo averlo assunto per una settimana per due volte al giorno, come detto dal medico, le vesciche sono intatte (ho finito di prendere antibiotico da 2 settimane). Le stesse non mi hanno mai dato problemi e tuttora non mi danno sintomi. Scrivo qua ora per aggiunta di sensazione di nodo in gola (non dolorante) che passa con deglutizione di cibi o liquidi diversi dalla saliva. Aspetto che passi ancora qualche giorno o mi rivolgo ad un otorinolaringoiatra? Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente, la cura antibiotica ed antinfiammatoria ha provocato una infiammazione esofagea. sarebbe quindi utile una rinolaringoscopia a fibre ottiche per accertare o meno tale ipotesi. Devi, quindi, rivolgerti ad un Otorino.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 542XXX

La ringrazio anche per la velocità di risposta e devo specificare che l’antinfiammatorio non l’ho assunto, convinto che la cosa si sarebbe risolta, ho assunto direttamente l’antibiotico dopo circa un mese dalla visita dall’otorino. Non vorrei stressarla ma è abbastanza urgente che mi ci rechi? Perché essendovi le vacanze di pasqua trovare uno studio aperto è quasi impossibile. Mi conviene recarmi in ospedale per avere risposte in tempi minori?
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, conviene andare in farmacia e prendere un integratore liquido in bustine, protettivo della mucosa gastroesofagea, a base, per esempio, di zinco carnosina, sodio alginato e magnesio: 1 bustina mattina e sera a stomaco vuoto per due settimane e vediamo come và.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente 542XXX

Grazie mille dottore buona serata

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Anche a te
Dr. Raffaello Brunori