Secchezza nasale di notte

Buonasera,
Sono una giovane donna di circa 30 anni senza particolari patologie.
Da qualche anno soffro di un disturbo fastidioso che mi impedisce di riposare nei mesi freddi.
Per qualche motivo, se riposo supina tra ottobre e marzo, il tratto del cavo orale compreso tra naso e il palato (non so come si chiami, direi, se riesco a spiegarlo, dall'ugola in su verso il naso) si secca completamente, oserei dire che si gonfia, e mi sveglio afflitta da un terribile dolore che mi rende difficile respirare normalmente.
Provo ad inumidire la zona con la saliva in qualche modo, ma la cosa richiede almeno 30 minuti.

Ho provato di tutto: suffimigi, spray nasali... Nulla.

Sono costretta a posizionare
diversi cuscini sotto la testa in modo da alleviare vagamente il distubo e riposare per qualche ora, ma dormire praticamente seduta 2 stagioni l'anno ha le sue controindicazioni per schiena e cervicale... Non so più cosa fare insomma, potete aiutarmi?

Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Come ben puo' capire, senza un esame clinico, mi è difficile esprimere un parere in merito al suo caso. Cio' che posso consigliare, è di sottoporsi ad una RX del rinofaringe (cranio in proiezione laterale) per capire se sussista un aumento di volume del tessuto linfatico del rinofaringe, appunto. Puo' utilizzare un qualsiasi spray nasale con ac. ialuronico. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test