Utente 130XXX
Buongiorno Dottore, sono il babbo di un bimbo di 16 mesi che da martedì 21 è entrato al nido. Venerdì pomeriggio presentava febbre a 38 (già scalati di o,5), febbre che poi è sparita un poco alla volta in serata per poi andare a nanna con 37. Al mattino di sabato e per tutto il giorno il bimbo non aveva più nulla. Domenica invecie la febbre è salita fino ad avere 38,5 al pomeriggio e siamo intervenuti con una supposta di tachipirina da 125, cosa ripetuta alla sera prima di coricarsi perche era risalita.
Questa mattina (lunedì)aveva nuovamente 37,5 e abbiamo deciso di portarlo dal pediatra(senza tachipirina), che ha rilevato placche in gola. Ha prescritto Agumentin Antibiotico.
Non glielo abbiamo ancora somministrato.
Anche l'inverno precedente le placche si sono presentate più volte e sempre sono state trattate con antibiotici.
In primavera tra febbre e placche facemmo un tampone risultato negativo.

Quello che ci domandiamo è se queste infezioni vadano curate nell'immediato o se è il caso di attendere la risposta immunitaria del bambino.
Queste placche possono sparire senza antibiotici?
Come dovremmo procedere?
Grazie

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
probabilmente la strada più giusta è quella di seguire i consigli del pediatra. La presenza di placche indica un'infezione batterica. La propagazione dell'infezione all'orecchio o ai bronchi e polmoni potrebbe complicare molto la situazione. Se il pediatra ha ritenuto opportuna la terapia antibiotica perchè esitate a seguirne i consigli?
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 130XXX

Spesso si legge di apettare 3 giorni di febbre prima di procedere con l'antibiotico, cosa che noi non abbiamo mai fatto. Non vorrei che l'insistenza di antibiotici al primo giorno di febbre indebolisca il sistema immunitario.
Quando la febbre scompare, come è successo da martedì mattina, vuol dire che l'infezione batterica è finita?
Grazie

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Quando la febbre scompare vuol dire che una grossa parte dei batteri responsabili dell'infezione è morta (sempre in caso di placche evidenti alla gola). Per evitare che qualcuno sia sopravvissuto e che possa tornare a replicarsi (magari sviluppando resistenza all'antibiotico precedente) la terapia viene proseguita per altri giorni ancora, sempre sotto indicazione medica. Se si tratta di infezione virale l'antibiotico non ha effetto diretto sul virus, ma può essere prescritto per evitare complicanze batteriche. I batteri potrebbero infatti approfittare delle alterazioni provocate dall'infezione virale per insediarsi nell'ospite (cioè nel bambino in questo caso).
cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it