Utente 141XXX
Buona sera gentili dottori,

chiedo venia per il disturbo, ma necessito di alcune informazioni che purtroppo a distanza di tempo mi sfuggono.

Attualmente ho 18 anni e sono alto 1.71 ( successivamente spiegherò il perchè della fornitura di questo dato ) e per due anni credo dai 14 anni e mezzo ai 16 anni e mezzo ho usato per cicli di 6 mesi l'aisoskin in compresse , se non erro, solo 10 mg la mattina per i primi 15-20 giorni di ogni mese.

I miei genitori furono informati completamente, ma ora mi viene un dubbio.

La tossicità della isotrinoina ( perdonate se ho scritto male ) comporta la possibilità di avere in futuro tumori ?

Avendo una madre alta intorno al 1.60 o 1.62 e un padre 1.70 la mia altezza può essere stata fermata dall'assunzione di suddetta pillola , se si, quanto avrebbe potuto influire ? Come rimedio vi sarebbero delle cure affinchè prima che si arrivi alla completa fissazione delle ossa intorno ai 21-22 anni, io possa agevolare la crescita se non di molto, ma di almeno 1.5/2.5 in più ?

Chiedo scusa per il disturbo, e per le domande che giustamente definirete da adolescenziale, ma la curiosità preme e non vorrei aspettarmi conseguenze in un futuro prossimo..

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L'utilizzo di quel farmaco in quella età va attentamente valutato, e di regola evitato se possibile , per i possibili effetti collaterali , anche in effetti a carico dell'apparato osteo muscolare.
Cioè si deve fare il rapporto rischi /benefici e valutare il risultato.
Comunque la sua altezza è nella media , e considerato i genitori non troppo alti e il fatto che in un uomo la crescita non è ancora terminata direi che l'obiettivo dell'1,75 non è impossibile.
Potrebbe fare comunque uno studio radiologico sulle ossa (epifisi) per le previsioni, ma questo va fuori dalla mia specialità.Si rivolga magari al MdB.
P.S.Tumori...ma quando mai!!!
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Dottore la ringrazio veramente molto, e quel
"Tumori..ma quando mai !!! " mi rassicura molto, poichè il dermatologo scrisse che l'isotrinoina influiva sulla trascrizione del Dna.

Perdono per la domanda che si è ramificata nella richiesta di un'altra specializzazione, ma il mio medico di base specializzato in endocrinologia ( in passato vi sono stati dei problemi ) mi ha detto che non vi sono più mezzi perchè a 18 anni non cresco più, parere però che un medico che abita vicino casa, che ha concluso l'anno scorso la laura magistrale, ha detto che la crescita poichè si conclude verso i 22 anni è possibile influire anche con medicinali non troppo invasivi....


A chi dovrei richiedere ora un consulto ? sono veramente spaesato..

Chiedo scusa per la nuova domanda posta , grazie mille..

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Ho spostato il consulto in pediatria, dove potranno meglio consigliarla per il problema di "crescita".
Per il retinoide....è vero che è teratogeno (per il feto), è vero che interviene sulla differenziazione del cheratinocita....ma, se desse tumori, chi mai lo farebbe, visto che si usa per patologie non considerate di primaria importanza ?
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#4] dopo  
Utente 141XXX

Ringrazio per il trasferimento presso altra sede :)

Sarei veramente grato se qualcuno mi aiutasse a rispondere a queste miei domande.