Utente 121XXX
Salve, sono la mamma di una bimba nata il 26 maggio con parto spontaneo con vacuum.
Dall'ultimo controllo pediatrico si è resa evidente una crescita importante del cranio della bambina, superiore al 95percentile.

Il 02.10.2012 i dati rilevati dalle misurazioni della piccola sono
cc45cm
h 64,2 cm
Kg 7150
"Macrocrania in p. con FA 3x3 cm, normotesa, a tratti pulsante. Ipertono in flessione".
L'ipertono si riferisce ad una posizione di tensione con le braccine in alto flesse vicino la testa (posizione da spiaggia, diciamo) che la piccola assume ogni volta che non si sente sicura (anche in braccio a chi non conosce) o che si spaventa... ma devo dire anche quando gongola felice con il suo biberon.
In realtà è una postura non rigida, che lei ha assunto da sempre e che si sta gradualmente correggendo giorno per giorno in maniera molto evidente.
A 4 mesi la piccola gioca, sorride e ride tanto, afferra gli oggetti, è di buon umore, di buon appetito ed è regolare nel sonno.
Per precauzione il pediatra ci consiglia una ecografia encefalo transfontanellare.
Risultato: "Sistema ventricolare simmetrico ed in asse, non dilatato. Aumentato lo spazio sottotecale frontale con diastasi della linea mediana. Regolare l'ecostruttura perenchimale." Conclusioni. eventuale approfondimento RMN.
Io mi domando se e quanto, in base a quanto diagnosticato, sia necessario a fare un esame invasivo come la risonanza, che prevede la sedazione totale della bambina, a solo 4 mesi di vita. Ovviamente in caso di effettiva necessità riconosco l'importanza di questo approfondimento, ma vorrei innanzitutto capire cosa significa... avere un parere per capire quanto devo preoccuparmi e cosa vuol dire in concreto quanto rilevato.
per scrupolo riporto i dati della bambina dalla nascita:

peso alla nascita kg 3.180, alla dimissione kg2.900
apgar 8/9
altezza 48cm
cc 31.9cm

controllo05/06/2012
kg 2.920
h 51,5cm
cc 35 cm

controllo24/07/2012
kg 4,900
h58,5cm
cc 40,8cm

controllo 04/09/2012
kg 6,350
h 62,8cm
cc 43,4 cm

L'ultimo bilancio di salute eseguito è quello specificato sopra in data 02/10/2012.
Vi ringrazio in anticipo ed aspetto pareri in merito, nella speranza di potermi tranquillizzare un pò.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
la decisione se approfondire con ulteriori indagini spetta al neurologo e neurochirurgo pediatra.Faccia quanto prima queste consulenze
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 121XXX

Gentile Dottore,
grazie per la cortese risposta.
In realtà nel frattempo queste consulenze sono state in parte svolte, e la decisione finale (senza diagnosi!!!) è stata quella di monitorare lo sviluppo delle cose con eco transfontanellari ogni 15 gg ed eventuale consulenza neurochirurgica in caso di incremento del liquido (solo con il nulla osta del neurochirurgo si potrebbe accedere ad una RMN encefalo). In attesa di dati concreti nessuno dei medici consultati personalmente ha messo nero su bianco, sono state avanzate solo ipotesi, tra cui quella di sospetto idrocefalo (teoricamente esterno).
Aspettiamo ansiosi la prossima eco senza sapere esattamente che pensare. che dire siamo distrutti.. cosa ci consiglierebbe di fare?
La ringrazio in anticipo.