Utente 942XXX
Buon giorno.
Mio figlio ha 6 settimane e prende unicamente latte materno fin dal primo giorno.
Ha sempre avuto tanta aria nella pancia e nelle ultime 3 settimane riesce ad andare di corpo solo ogni 2 giorni e spesso dobbiamo aiutarlo con un sondino (le feci sono verdastre).
A volte riesce ad evacuare da solo, ma abbastanza raramente.
Più spesso lo sentiamo spingere e sforzarsi sia di giorno che di notte e questo gli crea nervosismo e difficoltà ad addormentarsi (se non in braccio e coccolato) e a dormire (si sveglia di soprassalto facendo delle smorfie e si irrigidisce con le gambe a l'addome scoppiando a piangere).
Quando riesce ad andare di corpo è felice ed anche quando riesce ad espellere l'aria in eccesso, ma non sempre ci riesce e non sempre quando vorrebbe.
Abbiamo provato con i probiotici (reuflor) e con il mylicon, ma con risultati dubbi.
Mia moglia sta provando ad eliminare i latticini, ma anche questo non sembra avere una grande influenza su questo fenomeno.
Domande:
- da cosa può dipendere questa difficoltà ad andare di corpo ? La pediatra ha detto che forse non sa spingere e chiude le natiche invece che allargare lo sfintere. A noi sembra che lui spinga bene, ma che abbia come dei tappi d'aria che gli impediscono di espellere le feci.
- Può essere tutto causato dall'aria che ingurgita o ci sono connessioni con l'alimentazione di mia moglie ?
- Il mylicon è efficace ? Può essere somministrato anche con un probiotico come il reuflor ? Per quanto tempo si può somministrare il mylicon ? Noi gliene diamo 10 gocce dopo ogni poppata, per un max di 80 gocce al giorno.

Premetto che il bimbo è nato il 27 agosto, pesava 3.514, alle dimissioni il 29/8 pesava 3.350 ed il 2/10, alla prima visita pediatrica pesava 4.300 (oggi intonro ai 4,5 kg). Cresce sano, ha un bel colorito, è vispo e non mostra segni di sofferenza se non le pseudo coliche improvvise e queste spinte che non danno risultati.
Di notte dorme più che di giorno e se non avesse questo problema sarebbe un bimbo sicuramente più tranquillo e riposato.

Grazie per la risposte.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
provo a risponderle.
l'alvo tendenzialmente stitico è frequente nei neonati, di più in quelli allattai artifialmente.
in genere non sono consigliati alcun tipo di farmaco a questa età e con l acrescita spesso si regolarizza.
L'alimentazione della mamma che allatta in genere conta poco, ma comunque può aiutare un buon introito di fibre
si può usare il mylicon ma non è la panacea come anche i fermenti lattici.
Qualche volta stimolare la zona perinanale può avere effetti positivi.
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 942XXX

La ringrazio per la risposta.
Un approfondimento: ma il mylicon per quanto tempo può essere sommninistrato ? Si dice non abbia effetti collaterali e non venga assornito dal'organismo, ma credo che comunque non possa essere usato per mesi ...

Un ulteriore perplessità: noi fin dall'inizio, così come consigliato, teniamo la cullina inclinata di circa 30 gradi tanto che il bimbo a volte si sveglia "accartocciato" ai piedi della stessa dopo qualche ora di sonno.

Può questa posizione avere influenza sulle sue coliche ?

Inoltre, quando sta a pancia in su è sempre abbastanza sofferente e quindi, a volte, lo mettiamo a dormire di lato, così i dolori sembrano cessare e si addormenta.

A tal proposito ci chiedevamo se questo può provocare probemi alla schiena, non vorremmo, per alleviare le sofferenze delle coliche, craere problemi di natura ortopedica.

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
il mylicon lo può utilizzare tranquillamente per diverse settimane
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#4] dopo  
Utente 942XXX

Grazie, e rispetto alla posizione nella culla ?
L'inclinazione può avere influenza sulle coliche ?
E la postura ? Dato che a pancia in alto soffre di più, metterlo di lato è cosnigliabile (lui ne ha giovamento) ? Ci sarebbero problemi per la sua schiena ?

Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
non credo che l'inclinazione abbia interferenza sulle coliche
saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)