Utente cancellato
Buonasera....scusate per la domanda.... Stasera ho messo una supposta di niflam alla mia bimba di 13 mesi... Di solito non fa molte storie, invece oggi si è irrigidita parecchio e ha pianto come non mai...non riuscivo a calmarla. Mi è venuto il terribile dubbio di avergliela messa accidentalmente in vagina.... Sono preoccupatissima... Cosa devo fare? Può essere pericoloso? Vi prego rispondetemi!!!! Grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
gentile Signora
innanzitutto voglio augurarmi che non abbia fatto di testa sua nel somministrare alla bambina un antinfiammatorio perché in ogni caso sono farmaci che potrebbero dare seri problemi anche se somministrati correttamente.
Questo farmaco specifico nella formulazione a supposte, almeno nel bugiardino, riporta la raccomandazione di fare un trattamento brevissimo per l'azione tossica locale, sulle mucose e la mucosa vaginale è anche più delicata e irritabile di quella anale. Non succede nulla di grave nel senso che il farmaco viene assorbito ugualmente ma io mi domando e dico:"santa pace...come si fa a confondere l'orificio anale con quello vaginale?". Di sicuro la fretta, la prepotenza della somministrazione ad ogni costo magari per un banale raffreddore o una buona febbre (che altro non fa se non il suo dovere nella competenza immunitaria).
Ormai il danno è fatto nel senso che avrà avuto un po' di bruciore ma si sarà assorbita. Controlli bene e con tutta calma se scostando leggermente le piccole labbra vede arrossamenti o perdite e nel caso affermativo la porti dal pediatra.
Possibilmente, alla prossima febbre, la lasci in pace! Ho 56 anni ma ancora ricordo con terrore i momenti delle "suppostine", una mini-violenza che si può tranquillamente evitare, dato che oggi abbiamo tante possibilità terapeutiche dolci ed indolore e prive di effetti collaterali, come quelle che ad esempio offre la Medicina Omeopatica e la Medicina che si giova di rimedi naturali.

Cordiali saluti
Dottssa.Agnesina Pozzi
comitato di liberazione dalle supposte pediatriche
(scherzo!..)