Utente 350XXX
Salve, mio figlio ha 12 mesi.
Nelle ultime 2 settimane ha cominciato ad assumere una posizione che prima non aveva mai avuto. Ha spesso la testa piegata in avanti col mento rivolto all'ingiu'.
Quando gattona non tiene piu' la testa sollevata come ha sempre fatto ma procede a testa bassa fino a urtare eventuali ostacoli. L'ho portato dal pediatra pensando fosse un torcicollo da aria condizionata e dopo averlo esaminato mi ha detto che non e' un torcicollo perche' non ha dolore quando si manovra il collo in tutte le direzioni. Il bambino riesce a muovere il collo autonomamente in tutte le direzioni ma spesso sembra forzato a mantenere questa strana postura. (Non so se per mancanza di forza nei muscoli del collo).

Non so se e' correlato ma ha la sindrome di Duane. Come confermato da risonanza magnetica, il nervo preposto a muovere l'occhio sinistro verso sinistra e' atrofico. Ma in posizione primaria gli occhi sono ben allineati e si nota lo strabismo solo quando guarda a sinistra. Non penso sia una postura condizionata dalla vista perche' muove bene entrambi gli occhi in su' e in giu'. La risonanza magnetica ho insistito perche' non si limitasse solo alla testa. Infatti e' stato guardato tutto il corpo e non e' emerso altro che quel nervo atrofico che non gli permette di girare l'occhio sinistro a sx.
Cosa puo' essere?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Sicuramente gli occhi sono molto importanti per la postura e possono influenzarla. Il piccolo adesso muovendosi sul pavimento è credo più attento ciò che potrebbe trovarsi di fronte, guarda verso il basso e mette a fuoco ciò in cui s'imbatte. E' ancora troppo presto per capire se ci sono problemi di acuità visiva associata, che lo costringono quindi a piegare la testa (avvicinando gli occhi al suolo) per mettere a fuoco ciò in cui s'imbatte, D'altra parte potrebbe solo essere un circolo vizioso che ha indebolito la muscolatura del collo. Aiutatelo ponendo spesso oggetti in alto davanti a lui, stimolandolo a guardarli e a prenderli.. in modo che l'alzare la testa li rinforzi e se possibile, portatelo in piscina per un corso neonatale di nuoto (si possono mettere in acqua già dopo 4 mesi); potrà in questo modo fare esercizi come se fosse un gioco e senza la forza di gravità, rinforzando i muscoli.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi