Utente 369XXX
Buonasera, spero di trovare un aiuto da parte vostra perché siamo alla frutta...
Ho una bambina di 3 anni da poco compiuti sveglia bella e intelligente, molto socievole con tutti e senza problemi apparenti.
A fine aprile in concomitanza delle ferie pasquali (frequentava il nido) ed in vista dell'inizio della materna a settembre abbiamo provato a togliere il pannolino.

Inizialmente sembrava tutto andare per il verso giusto ma dopo 15 gg la cosa andò sempre più peggiorando, la bambina ogni giorno si fa la pipì addosso (un goccio solo per bagnarsi tutta) il grosso però lo fa nel water sollecitata o obbligata a recarsi al bagno.
Ci sono giorni in cui capita su ogni pipì della giornata e giorni invece in cui su alcune avvisa prima di bagnarsi.
Ho provato ad aver pazienza i primi 3/4 mesi ma poi la pazienza finisce e siamo finiti a sgridarla a impor le castighi, a pro metterle premi e caramelle se lo diceva, a lodarla se tutto filava liscio.

Adesso siamo a pezzi...non so neanche a chi rivolgermi, il pediatra di famiglia dice che non era troppo presto per toglierlo e che la bambina sta semplicemente testando il nostro livello di sopportazione.

Aggiungo che da due mesi e arrivata la sorellina e di certo questo non ha aiutato ma non è che la cosa sia peggiorata perché era così anche prima della nascita della sorellina.

La bambina e molto furba e intelligente ripeto ma allo stesso tempo molto capricciosa e per utilizzare il termine della sua maestra "difficile da contenere"

Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sgridarla o premiarla non è la cosa migliore da fare: sono entrambi aspetti umilianti e facilmente strumentalizzabili dall'intelligenza di questa diavoletta, la quale capisce bene quanto sia importante per voi che faccia la pipì senza bagnarsi. Un bambino "difficile da contenere" mi dice molte cose: che è attenta a tutto, curiosa magari ha anche la stoffa del leader ma probabilmente l'avete abbastanza coccolata al punto da farle pensare che tutto le sia possibile. La vostra pretesa che faccia la pipì senza bagnarsi l'ha costretta ad assumersi inaspettate "responsabilità", quasi a costringerla a crescere.

Questi bambini ,con una forte personalità da come suppongo, devono essere "maneggiati con cura": sono suscettibili, vendicativi , orgogliosi e il farsi pipì addosso (escluse naturalmente problematiche urinarie frequenti a questa età) potrebbe anche voler dire "decido io".

Allora calma e sangue freddo. Rimettetele la mutandina e ditele che sarà lei a decidere quando toglierla, quando si sentirà pronta. Una piccola strategia che la restituirà il potere decisionale, la rilasserà, la staccherà dai vostri castighi o premi. E incrociate le dita...speriamo funzioni!


Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Gentilissima Dottoressa,

La ringrazio infinitamente, lei ha centrato in pieno il temperamento di mia figlia...a volte mi sento sconsolata perché tutti mi dicono che è normale che si faccia la pipi addosso per l'arrivo della sorellina ma io credo che non sia solo questo visto il tempo da cui accade questo problema.

Dimenticavo di dirle che con la pupu invece non abbiamo mai avuto nessun problema forse due episodi ma non di più, di notte e molto più brava, a volte (spesso) non si bagna nemmeno, e quando usciamo egli episodi di pipi addosso non sono così frequenti.

Lei farà pipi 10 o più volte al giorno, beve molto e mangia moltissima frutta e verdura, a volte addirittura dopo 5 min che è stata portata in bagno se la fa addosso quel solito goccio.

Per quanto riguarda il pannolino abbiamo provato pure quello ma lei lo rifiuta categoricamente (anche se a volte glielo mettiamo lo stesso) sia di giorno che di notte, continua a dirmi che farà la brava, che non lo vuole, vuole le mutandine, che non farà più la pipi addosso, mamma te lo prometto...e poi non è mai così...

Dice che sarebbe meglio obbligarla ancora al pannolino? All'asilo mi hanno detto di non metterlo perché sarebbe come tornare un passo indietro, ma non ne possiamo più di questa situazione che influisce negativamente su tutta la nostra famiglia.
ho dovuto smettere qualche giorno fa di allattare la piccola perché era insostenibile ormai...ogni volta che allattavo la grande mi diceva che le scappava la pipi o se l'era già fatta addosso...oppure combinava altri guai.

A volte mi dice che se l'e già fatta addosso col sorriso quasi fiera e io sono sempre più avvilita.

Grazie ancora per il suo aiuto



[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla, siamo qui per questo!

Mi permetto di consigliarle anche una consulenza da un Pediatra Omeopata, perché in questo caso (escluse problematiche generali metaboliche e particolari urinarie) non resta che da trattare l'aspetto emozionale, temperamentale di questa piccola peste che mi sembra stia segnando il suo "territorio" con una forma larvata di aggressività...

Ma esisterà una apparente mutandina che però (usa e getta) sia imbottita per assorbire la pipì? Parlo di mutandina assorbente, non di ritorno al pannolone...

PS potrebbe interessarle questa lettura? http://www.macrolibrarsi.it/libri/__vita_senza_pannolini.php chissà che davvero non si riesca con questo metodo a risolvere la situazione.



[#4] dopo  
Utente 369XXX

Salve dottoressa, riprendo queste risposte perché a distanza di un anno siamo ancora al punto di partenza...
La mia primogenita ha compiuto i 4 anni e salvo rare eccezioni, tipo quando si è in vacanza al mare o adesso durante le feste natalizie che io sono a casa dal lavoro, abbiamo ancora le mutande bagnate..
Mi sembra una storia infinita non riusciamo a venirne fuori...
Ho capito che non è solo la gelosia nei confronti della sorella ma anche il fatto che noi lavoriamo e quindi non stiamo con lei, che poi anche quello è tutto da vedere perché io faccio part time quindi sono sempre presente all'uscita dell'asilo, vado via solo presto alla mattina e quindi in quel caso se ne occupa mia madre. Poi tutto il resto della giornata la passa con me.
All'asilo non succede quasi più tranne 2 minuti prima del l'orario d'uscita in concomitanza del mio arrivo, nonostante l'abbiano mandata in bagno proprio un attimo prima.
Non succede più se andiamo da qualche parte dove piace a lei, o quando siamo in vacanza perché siamo entrambi con lei, poi per tutto il resto lei ha sempre quel goccio di pipì da avere le mutande e i pantaloni bagnati.
La lodiamo quando è brava facendole capire che è capace ma quando poi si ritorna al punto di partenza siamo veramente sconfortati...tra 3 mesi saranno due anni ...due anni di continui cambi...
Le abbiamo anche spiegato con molta calma che mamma e papà devono lavorare perché senza un lavoro non ci sarebbero i soldi i per i giochi per il cibo e tante altre cose ...che ci sono bambini sfortunati che non posseggono niente nemmeno il cibo e che lei è fortunata invece che ha tante cose belle grazie al lavoro nostro e che comunque mamma e a casa con lei dopo l'asilo etc etc...
Attendo speranzosa un suo gentile consiglio per riuscire ad aiutarla in questo passo difficile e per capire dove sta il nostro errore perché siamo esausti di questa situazione

Grazie e auguri di buone feste