Utente cancellato
Buongiorno, vorrei chiarire dei dubbi sul comportamento di mia figlia (12 mesi): fin dalla nascita é sempre stata molto nervosa ed irrequieta, non trova quasi mai pace e non si rilassa nè con la musica, né con la mia voce, né con suoni dolci, né con massaggio alla schiena..nulla.
Giá al bilancio del 1°mese la pediatra disse che era una neonata irrequieta; non ci diedi molto peso, visto che era appena nata e si affacciava al mondo..ma nei mesi questo atteggiamento si é consolidato e piú cresce, piú questa irrequietezza aumenta. Oltre alla sua estrema vivacità e ad essere perennemente in movimento (mai vista seduta a giocare), denota sempre insoddisfazione su tutto: non gioca con niente e se lo fa, al massimo passa 1/2 minuto..stessa cosa quando é in braccio e spinge e mugugna perché la si porti a vedere/toccare qualsiasi oggetto che vede intorno a se..dopo pochi istanti é giá alla ricerca di qualcos'altro e cosi via costantemente..tant'è che chiunque poi si stanca. Il momento della pappa (pranzo e cena) é un incubo: all'inizio lo accettava volentieri, dagli 8 mesi ca. si dimena, piange, non vuole stare seduta (la devo legare altrimenti esce dal seggiolone) e vuole tutte le cose che vede intorno a sé (dal bicchiere in tavola, alla bottiglia, ad un qualsiasi oggetto dimenticato sul banco della cucina) e se le ottiene mangia, anche se é un continuo darle sempre oggetti diversi, fino alla fine della pasto. Io vorrei invece si concentrasse sulla pappa o al massimo tenesse un giochino, ma se le nego qualcosa si dispera e non mangia. Aggiungo che non ha mai sputato la pappa e non é un problema di sapori, perché quando mangia, lo fa di gusto. Nemmeno quando siamo a tavola anche noi riesce a star seduta, ma vuole stare in braccio e pasticciare con piatti e posate, sempre dimenandosi come una matta.
Ultimamente anche durante il biberon fatico a tenerla buona e spesso non lo finisce.
Il cambio pannolino é uno strazio: si dimena sempre e a volte siamo in 2 a tenerla ferma. Se le dó qualcosa di interessante forse guadagno qualche secondo, ma devo trovare sempre cose nuove per distrarla e portare a termine il cambio. Vestirla e spogliarla é la stessa cosa, quindi anche uscire per una passeggiata diventa uno sforzo enorme e a volte, disperata, desisto. Uscite come ristoranti o cene da amici, diventano ingestibili. Mi hanno consigliato un corso di acquaticitá per rilassarla: tuttora lo stiamo seguendo, ma nulla é cambiato. A volte andiamo dai miei una giornata (sono a 20 min da me), ma é un incubo: non dorme tutto il giorno, é agitata, quindi é nervosa, non mangia e alla sera é distrutta e intrattabile. Ho lasciato perdere anche questo.
Il sonno é altalenante: oltre alla difficoltá nel farla addormentare da sempre sia di giorno che la sera (nemmeno il melamil talvolta funziona) a volte dorme tutta la notte, a volte si sveglia 2-3 volte.
Molto é il carattere, lo so, ma spesso mi sembra troppo e non vorrei ci fossero altre cause. A disposizione, ringrazio molto fin da ora.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Questa piccola peste vi darà filo da torcere ma anche tante soddisfazioni: è sveglia, attiva, curiosa, si annoia...lei è già oltre e credo abbia un'intelligenza che si rivelerà quanto prima.
Ciò che dovrete fare è non cadere nelle sue grinfie di streghetta perché già ha imparato come ricattarvi e tenervi in pugno. Ad ogni modo la saggezza popolare va ascoltata. La faccio sorridere: quando mia nonna vedeva un piccolo o noi nipoti comportarci come la sua pestolina diceva solo :" ha i vermi"...e allora ci somministrava il vermifugo.

Parassitosi che forse è meglio escludere, non tanto con l'esame delle feci (che comunque vi esorto a controllare ogni volta aprendole con una palettina e guardando che non ci siano frammentini bianchi tipo chicchi di riso, o scuri, o filamenti.) ma magari con il dosaggio degli esosinofili nel sangue che di solito aumentano causando anche disagio, prurito, e quindi irrequietezza.

In ogni caso somministrare il vermifugo è un criterio ex adiuvantibus, non è assorbito, si somministra facilmente, e si ripete dopo 15 giorni.Chiedete al vostro pediatra e vediamo che ne pensa.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
350154

dal 2017
Gent.ma Dottoressa Pozzi,
La ringrazio molto per la sua risposta..non so se essere felice o disperarmi ancora di più!!!! A volte invidio un pó le mie amiche che hanno bimbi 'patatoni' e piú tranquilli! Chiederó sicuramente anche al nostro pediatra in merito al vermifugo, cosi da fugare ogni dubbio.
Mi permetto di chiederle quache piccolo consiglio per arginare questa streghetta, perché io spesso mi impunto, la sgrido e non gliele dó vinte, costo di lasciarla senza pappa o farla piangere per non assecondare i capricci..mio marito dice che è piccola e non posso pretendere che capisca come una bimba grande, soprattutto ai pasti. Ma temo che se non iniziamo ora, sará sempre piú dura.
Oltretutto non pesa molto (8,6 kg x 74 cm) e quindi deve mangiare di piú..perché essendo attivissima, consuma tutto e aumenta di poco nei mesi.
Purtroppo non va ancora al nido, in quanto ho perso il lavoro di recente e quindi abbiamo rinunciato per ora..anche se secondo me la aiuterebbe stare in un posto "a misura di bimbo" e con delle regole.

Grazie ancora e buona giornata.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Beh...diciamo che l'altezza è al 5o° percentile (nella media) e il peso ad una curva leggermente inferiore, ma potrebbe essere una costituzione longilinea. Importante è che mantenga le sue curve ossia 50 per l'altezza e se è sempre stata tra il 50° e il 25° per il peso. Mi dispiace ma i papà hanno sempre un debole per le femminucce...però chi subisce sono le mamme...quindi io sono dalla sua parte: se ha fame mangerà senza troppe insistenze; se si accorge che ci tenete troppo a farla mangiare (legarla al seggiolone???? NOOOOOO...farà di peggio) vi ricatterà non mangiando. Allora quando sarebbe ora di pappa la lasci magari comoda anche a terra sul tappeto e i cuscini intorno e dato che le piace pasticciare, le metta vicino una piccola dose di cibo e la osservi senza farsi vedere interessata.
Scommettiamo che mette le manine dentro, mangerà quel poco che c'è e poi batterà con le mani sul piatto per farvi capire "ahò...ho fame!!!"? A quel punto mettetela sul seggiolone ma senza costringerla e mettete ancora una piccola porzione di pappa. Se fa storia, rimettetela a terra e all'asciutto. Bisogna ricondizionare il suo comportamento altrimenti finirete al manicomio (scherzo!).

Correzione refuso di battitura: eosinofili...

Fatemi sapere
Buona giornata

Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
350154

dal 2017
La ringrazio tantissimo, mi ha pure strappato una risata! Metterò in atto i suoi suggerimenti e le faccio i complimenti per la professionalitá e la pronta disponibilitá.
La terrò aggiornata senz'altro. Buon lavoro.

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
grazie a lei e...in bocca al lupo!