Utente 372XXX
Gentile dottore,

mio figlio ha 2 anni e mezzo, e da circa 5 mesi ha cominciato a balbettare. La cosa non sembra migliorare e il bambino a volte rinuncia a parlare data la difficoltà iniziale nell'espressione. Questo problema è comune e passeggero, oppure bisognerebbe iniziare a fare qualcosa per aiutare il bamibino? Ho sentito il mio medico e un pediatra, ma le opinioni sembrano essere contrastanti.
Spero possa aiutarmi a chiarirmi le idee,
La saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Si, bisogna cominciare a fare qualcosa. Due o tre sono le cose che si possono fare immediatamente per agire sulla respirazione e sul diaframma: portarlo ad un corso di nuotoe, cercare di insegnargli a cantare canzoncine semplici, comprargli una trombetta o qualunque strumento a fiato.

Non focalizzate l'attenzione sul problema ma cercate di capire se è accaduto qualcosa che possa aver innescato questo blocco, se ha avuto qualche spavento. Anche un mio fratello quand'era piccolo ad un certo punto per uno spavento cominciò a balbettare, poi fortunatamente, parlandone e sdrammatizzando il tutto con tanta pazienza, la cosa si risolse.

Mettete in atto intanto queste strategie se possibile e osservate cosa succede. Se la situazione non cambia di sicuro dovrete consultare un centro di rieducazione ortofonica.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 372XXX

La ringrazio molto per la gentilezza e i Suoi consigli.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Di nulla!