Utente 298XXX
Gentilissimi specialisti mi avvalgo ancora una volta della vs. professionalità per un problema che mi sta dando un po' di preoccupazione.
Mio figlio di anni 6, da compiere ad agosto, manifesta sin dai suoi primi anni di vita di un interesse particolare verso i piedi.
Inizialmente ho pensato fosse una fase transitoria senza dargli troppa importanza, poi sembrava aver perso questo interesse, ma così non è poiché soprattutto in presenza del cugino, chiede di fargli accarezzare e addirittura baciare il piede.
Io sono sicura di aver commesso l'errore di farlo sentire sbagliato visto che evita in tutti i modi di farlo davanti a me. Gli ho detto più volte che i piedi sono sporchi e che non sono una parte del corpo da baciare, lui dietro mia richiesta mi ha spiegato che si sente proprio attratto...
Sono preoccupatissima sopratutto perché sin dall'età di otto mesi ha iniziato a masturbarsi mettendosi peluches e giochini fra le gambe...
Il bambino è intelligentissimo e sveglio, anche più della media, e non desta preoccupazione alcuna circa l'apprendimento o lo sviluppo logico cognitivo...ha solo questo aspetto che mi turba e non mi fa stare serena.
La ringrazio anticipatamente se vorrà aiutarmi.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
il comportamento specifico del bambino che lei espone può essere interpretato unicamente come un vezzo.Trattasi anche di espressioni proprie caratteristiche della personalità individuale e pertanto il bambino non va contrastato né rimproverato.Per quanto concerne la masturbazione,è un fenomeno normale dei bambini.A tal proposito La invito a leggere il mio articolo sulla masturbazione dei bambini, che può trovare aprendo la mia pagina.
Tranquillità e cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Gentilissimo dr. Pinto la ringrazio moltissimo della sua risposta che mi ha estremamente tranquillizzata.
Consulterò subito il suo articolo e la ringrazio ancora vivamente.
Cordiali saluti.