Utente 323XXX
Buon giorno
Il mio piccolo di 3 anni nn vuole fare la cacca..se insisto mi dice di no....e da 6 gg che nn la fa....ho provato con un clistere no e ha fatto poco..oggi ne ha rifatta ma pochino...considerando che assume pediapax da 4 gg con oggi...e gli do passati di verdure e a lui piacciono tanto le pere...più insisto e più mi dice no.....oggi ne ha fatta poca con il papà.
Non so se è turbato x la morte della nonna avvenuta il 21 dicembre....(il 26 però si è scaricato bene)...lui nn dice nulla...in queste sere sta anche dormendo dall'altra nonna ed è contento è lui a chiederlo ...ho paura che qualcosa lo turbi per ostinarsi in questo modo e sono preoccupata x un blocco intestinale.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
certamente dovete continuare con la terapia che il vostro medico curante vi ha prescritto, potrebbe essere utile eseguire ulteriori clisteri per favorire l'evacuazione. Molto importante, in questi casi, non eseguire dei microclisteri in quanto non porterebbero nessun giovamento ma solo alla fuoriuscita di piccole tracce di feci.
In caso di persistenza della stipsi, vi consiglio di contattare il vostro pediatra per valutare l'eventuale variazione del lassativo.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Salve io uso verolAx bambini......ma è un problema riuscire a farle ..povero urla e si dimena perché poi gli viene male al pancino......lui è sempre stato stitico....ma ora si ostina proprio....guai a farlo sedere sul wc ....mi preoccupa un blocco intestinale

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Trattandosi di una stipsi ostinata, dovete continuare con il lassativo e aspettare che faccia effetto.
Di solito la terapia con lassativi e clisteri evacuativi risolve questi quadri di stipsi ostinata.
Come già detto, se il bambino non dovesse aver beneficio dalla terapia sarà utile consultare il suo pediatra curante per l'eventuale variazione della terapia.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/