Utente 229XXX
Gentili Dottori,
ho un bambino di un anno che circa due mesi fa ha iniziato a manifestare i seguenti sintomi:
- colorito giallo tendente all'arancione nei palmi delle mani e nelle piante dei piedi
- per circa un paio di settimane vomito a giorni alterni.
Il pediatra ci ha prescritto degli accertamenti volti a verificare l’eventuale presenza di diabete bronzino, eccesso di vitamina A o ipotiroidismo.
L’ecografia all'addome ha evidenziato gli organi nella norma.
Riporto di seguito, per maggior chiarezza, i risultati degli esami ematici specifici per le suddette tre problematiche e di quelli comunque evidenziati dal Laboratorio:
LEUCOCITI 12,54 (4-10)
EMATOCRITO 34,6 (35-45)
MCV 75,4 (77-95)
NEUTROFILI 15,7 (40-65)
LINFOCITI 76,5 (40-60)
CREATININEMIA 0,30 (0,70-1,50)
CALCIO TOTALE NEL SIERO 10,50 (8,40-10,20)
TRANS. OSSALACETICA (Sgot) 63 (5-59)
LATTICO DEIDROGENASI 775 (313-618)
ACTH 12 (0-82)
ALDOSTERONE IN ORTO. 411 (40-310)
CORTISOLO 15,70 (4,46-22,70)
VITAMINA A 31 (20-80)
TSH 3,630 (0,465-4,680)
FT4 1,13 (0,78-2,19)
FT3 4,68 (2,77-5,27)
Nel momento in cui è stato analizzato il dosaggio della Vitamina A era circa una settimana che avevo tolto nell’alimentazione del bambino alimenti contenenti betacarotene (in particolare carote e bieta).Da quel momento il bambino non ha più rimesso.
Sto continuando a non proporre alimenti contenenti betacarotene; il colorito giallastro è ancora presente nei polpastrelli delle mani specie quando il bambino stringe qualche oggetto mentre i palmi tendono non costantemente ad avere un colorito tendente all’arancio.
L’unico valore sul quale al momento il pediatra vorrebbe eseguire accertamenti è l’aldosterone considerato che il valore della vitamina A, del cortisolo e del TSH sono nella norma.
Leggevo che alcuni vaccini potrebbero temporaneamente provocare un malassorbimento di qualche nutriente; mi domandavo se fosse questo il caso ipotizzando un cattivo assorbimento della vitamina A.
In questo periodo il bambino dovrebbe eseguire il terzo richiamo del vaccino esavalente ma il pediatra ci ha consigliato di attendere per avere prima un quadro più esatto della situazione.
Se possibile, mi piacerebbe avere gentilmente un Vostro parere in merito ai risultati ematici e una possibile spiegazione al problema del bambino.
Ringrazio anticipatamente,
cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
non so se già praticati,ma aggiungerei questi esami :Hb,
reticolociti,aptoglobina,globuli rossi,sideremia,ferritina,transferrina,bilirubina totale e frazionata,gammaGt,fosfatasi alcalina,test di Coombs,striscio ematico periferico,elettroforesi dell'Hb in HPLC.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto