Utente 421XXX
Buongiorno chiedo un consulto in merito a mia figlia di 4 anni. Due giorni fa si è svegliata un po febbricitante e molti gonfia nella parte destra di collo e guancia. In giornata è stata visitata dalla pediatra che sospettando linfadenite ha prescritto Augmentin e nurofen. Per 48 ore la bimba ha avuto febbre tra 38 e 39, dolore alla tumefazione che si presentava calda e con cute arrossata. Vista dall ORL stamattina: la sintomatologia pare in remissione, è meno gonfia e sta sfebbrando. Tuttavia ORL ha prescritto una eco collo e parotide e questo mi fa preoccupare: perché ha richiesto questo esame? Cosa si cerca? Si tratta di un episodio acuto o può sottendere una patologia più grave (penso a linfomi o altre neoplasie ). Grazie

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
direi di stare tranquilla, l'ecografia del collo e' importante anche per valutare le dimensioni e caratteristiche dei linfonodi e soprattutto anche per valutare la riduzione ad eventuali controlli. Lo studio della parotide e' per escludere un suo interessamento e quindi una parotite. In considerazione del quadro, si dovrebbe trattare di una linfadenite e quindi prosegua la terapia che il suo medico le ha prescritto.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Grazie del riscontro. Effettuata oggi ecografia così refertata: assenza di focalita alla parotide e alla sottomandibolare di dx e sx. Le ghiandole si presentano di normale morfologia e volume senza focalita. Assenza di linfoadenomegalie laterocervicali, sottomandibolari e sopraclaveari. Qualche linfonodo di tipo reattivo in regione laterocervicale destra.
La bambina è tuttora sotto antibiotico per altri 4 giorni. È sfebbrata e sgonfia gia da 48 ore. È possibile archiviare il caso come episodio acuto estemporaneo di tipo virale o batterico? O sono necessari ulteriori accertamenti nel tempo?

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Quello che si può dire, come rilevato dall'ecografia, che si è trattata di una linfoadenopatia di tipo reattivo e quindi causata da un agente virale o batterico. Visto la risposta alla terapia, in questo momento non sono necessari ulteriori accertamenti.
Sarà fondamentale proseguire la terapia e valutare il bambino al termine della terapia.
Cordiali saluti.

Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Grazie dottore. Proseguiremo antibiotico. Scusi l'insistenza ma l'episodio mi ha parecchio angosciata: si possono escludere neoplasie?

[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Certamente si, visto la netta risoluzione e l'aspetto ecografico dei linfonodi.
Buona giornata.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#6] dopo  
Utente 421XXX

Grazie mille davvero per la cortesia e la prontezza.

[#7] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Di nulla e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/