Utente 425XXX
Buongiorno,
sono la mamma di una bambina di quasi 2 anni e sono molto preoccupata.
Mia figlia da circa 4 giorni ha iniziato a balbettare in maniera significativa. Avevo notato qualcosa, qualche parola ripetuta, qualche difficoltà già ad agosto seguito poi da un periodo di fioritura linguistica per mia figlia. Fino ad arrivare alla settimana scorsa quando mia figlia ha iniziato a balbettare in tutte le frasi.
Lei ha iniziato a parlare molto presto. quest'estate ripeteva tutto ciò che le veniva detto e da un mesetto stava iniziando a formulare frasi anche piuttosto complesse.
Allarmati abbiamo chiamato la pediatra che ci ha detto che era sintomo di un disagio. Mi fido ciecamente dell'asilo nido dove trascorre le mattine e quindi ho ricercato la causa in famiglia. Sono stati due anni molto pesanti per me (io credo di aver vissuto periodi di depressione post partum). negli ultimi due mesi, coincisi anche l'aumentare dei suoi fisiologici capricci, con grande senso di vergogna e con le lacrime agli occhi confesso di averle dato tre schiaffi (Uno anche molto forte).
Io sono rovinata dai miei sensi di colpa, non dormo da giorni e ho paura di aver traumatizzato la piccola.
Vi chiedo se questi schiaffi possono esser la causa di questo balbettare (manifestatosi in forma lieve la sera stessa e poi più pesantemente a distanza di 4 giorni) , cosa posso fare ora, se la situazione è reversibile e se è il caso di portarla da un logopedista anche se così piccola.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile signora
penso che in momenti particolari possa scappare, anche al genitore più avveduto, qualche manovra di punizione verso il proprio figlio o figlia. E' comunque necessario un forte autocontrollo ,evitando assolutamente di usare le manieri forti e gesti violenti, anche per non incorrere in successivi sensi di colpa. I bambini grandicelli ,quando fanno qualche marachella,vanno seguiti e ripresi soltanto con le parole, ancor meglio se a bassa voce .Questo comportamento è molto più incisivo e consente l'instaurarsi nei bambini di un rispetto verso i genitori ancora più forte. Detto questo,penso che gli schiaffi dati alla bambina non hanno provocato nulla di grave ,sopratutto se la bimba sta bene e non presenta alcun sintomo organico,tra cui : colorito pallido delle labbra, vomito, alterata mobilità del collo,sonnolenza, deambulazione barcollante. Per maggiore sicurezza è utile comunque un controllo medico generale, per accertarsi da vicino dello stato di salute della piccola.
In merito alla balbuzie,questa rappresenta una anomalia dell'espressione verbale, scatenata probabilmente da un precoce inserimento all'asilo nido oppure da tensione familiare. Sopratutto nei bambini piccoli la terapia consiste nel parlarle in modo lento e tranquillo,ascoltarla quando si esprime verbalmente ed evitare di correggerla quando le parole si inceppano. Pratichi quindi il controllo clinico,si tranquillizzi e cerchi dare affetto a sua figlia con tutto il cuore di una mamma.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 425XXX

La ringrazio dottore per la sua risposta.
La pediatra l'ha visitata due settimane fa e ci ha detto che dal punto vista fisico stava bene: è cresciuta molto quest'estate sia in altezza che in peso, e non presentava alcun problema anzi era vivacissima. In effetti ripensando al nido e alla situazione familiare, evidenzio che sono stati entrambi difficili per lei in questo periodo. Pur essendo il secondo anno di nido, nella prima settimana di settembre (al rientro) ha pianto tanto. In famiglia ci sono state tensioni, nulla di eccessivo (molta stanchezza mia e qualche litigio con mio marito anche in sua presenza).
Ora entrambi abbiamo capito i nostri errori e l'impegno è massimo per riportare la serenità familiare.