Utente 404XXX
Buongiorno,
ho un bimbo di 10 mesi che ha appena avuto la febbre (spero se ne stia andando) e ha iniziato l'asilo nido da un mese .
Venerdì notte siamo andati al pronto soccorso in seguito a un pianto inconsolabile del bimbo, che solitamente dorme tutta notte e non piange mai. Ci hanno detto che aveva orecchie infiammate, gola infiammata e parecchio catarro. Ci hanno mandato a casa dicendo di fare lavaggi nasali, usare tachipirina in caso di febbre o malessere e dare l'antibiotico nel caso in 2/3 giorni non passasse. Sabato il bimbo ha avuto una temperatura attorno ai 38, la sera è arrivata a 38,3 e abbiamo dato la tachipirina. La febbre nella notte è passata ma la mattina dopo, aveva nuovamente 37.5. Nel corso della giornata di domenica la febbre è arrivata sempre sui 38 e la sera abbiamo ridato la tachipirina. Lunedì è arrivata quasi a 39 nell'ora di pranzo e anche con la tachipirina non se ne andava del tutto (alle 20 gliel'abbiamo data che aveva 38.2 ed era parecchio sofferente ma alle 22 aveva ancora 37.9). Alle 2 nuovamente tachipirina perché aveva 39. Dopo ha fatto una gran sudata e la febbre se n'è andata. Il giorno dopo (cioè martedì) gli è tornata attorno a mezzogiorno a 37.5 con un picco di 38 alle 17.30. Alle 22 aveva nuovamente 37.5 e poi si è addormentato e la febbre se n'è andata. Ieri siamo tornati dal pediatra che l'ha ricontrollato e ci ha detto che ha ancora naso orecchie e gola infiammati, che non c'era nulla di preoccupante, che non c'è bisogno di antibiotico e che poteva avere ancora un po' di alterazione. Non ha avuto febbre tutto ieri tranne un po' ieri pomeriggio alle 17.30 sui 37,5/38 (gliel'hanno provata con due termometri diversi, uno dietro l'altro), poi alle 22 se ne è andata è tuttora non ce l'ha. Volevo sapere, se questa sera alle 17.30/18 dovesse tornare? Il bimbo sta bene, non ha mai smesso di mangiare e giocare nemmeno con 38.5 di febbre e da stamattina anche la cacca è tornata normale, poiché in questi giorni era tipo diarrea, liquida e giallognola. È la prima febbre per il mio bimbo e sono ancora un po' preoccupata che possa tornare! Qual'e la temperatura normale? Grazie tante!

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile signora
non è la febbre che la deve spaventare ma le condizioni cliniche del bambino.La febbre infatti è un meccanismo di difesa che serve a potenziare la risposta anticorpale.La febbre potrebbe avere un andamento bifasico,caratteristico delle forme virali.Ribadisco che il piccolo deve essere ricontrollato dal medico se ripresenta febbre.Nel lattante spesso pochi decimi di febbre non hanno significato,specie se il bimbo sta bene,si alimenta e presenta a volte flogosi delle prime vie aeree.
Se desidera approfondire l'argomento febbre nel bambino,può leggere l'articolo dedicato,nella mia pagina.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 404XXX

La ringrazio tanto, fortunatamente ieri non ha più avuto febbre. Lui non è mai stato "abbattuto", giocava anche con 38.5. Infatti è per questo che la pediatra ha deciso di non dare inizialmente l'antibiotico poiché l'aveva visto bene. Cosa vuol dire un andamento bifasico? La pediatra aveva pensato appunto a una forma virale. L'unica cosa che rimane è che il bimbo è ancora un po' pallidino, può essere normale?
Poi le chiedo una stupidaggine riguardo ai termometri. Martedì gli è stata provata la febbre con il termometro dei nonni e dava 37.5 e subito dopo con quello che uso io che dava 37.9, stessa cosa mercoledì, con il loro 37.5 con il mio 38 (ma il bambino non era caldo da 38 secondo me, riprovata dopo mezz'ora e con il mio dava 37.4). Sono sempre due digitali, com'è possibile? Può voler dire il fatto che la febbre è stata misurata due volte, una di seguito all'altra, nello stesso punto? Ieri pomeriggio, gli è stata provata nuovamente con quello dei nonni e dava 36.7, e non gliel'abbiamo più provata nemmeno con il mio anche se ha sempre dato un po' di differenza perché comunque se avesse avuto la febbre l'avrebbe segnato anche l'altro penso.
E potrebbe linkarmi il suo articolo? Non riesco a trovarlo.