Utente 407XXX
Gentili Dottori,

sono un po' preoccupata, e avrei bisogno del vostro parere.
Anzitutto non so se ho scelto la sezione giusta; ad ogni modo io ho 51 anni e soffro di bronchiectasie basali sin dalla nascita, che al momento riesco a gestire abbastanza bene
Ho eseguito gli esami del sangue e, come in occasione di esami eseguiti qualche anno fa, ho riscontrato la formula leucocitaria invertita, e cioè:

globuli bianchi 8,81
globuli rossi 4,26
emoglobina, ematocrito, piastrine, valore glubulare, ecc... tutto nella norma

formula leucocitaria:
meutrofili 36,8% (assoluti 3240)
linfociti 50,2% (assoluti 4420)

anche in almeno due esami precedenti avevo riscontrato una cosa simile.
Volevo chiedervi se la causa di questa lieve linfocitosi potrebbe essere legata alla presenza delle bronchiectasie (o alla sua cura periodica con aziromicina e Monteluskas), oppure se le due cose non sono collegate, ed eventualmente quali esami suggerireste prima di recarmi dal pneumologia o, se vi sembra più pertinente, dall'ematologo.
Vi ringrazio molto se vorrete rispondermi, anche perché in rete si legge di tutto su linfociti, linfomi, leucemie, e altro di molto poco simpatico

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Morelli

24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Linfocitosi transitorie si osservano spesso e non sempre é possibile nella pratica clinica risalire alla causa; ad esempio in corso di infezioni virali. Circa la sua condizione: l'azitromicina può dar luogo a linfocitosi transitoria. Circa il montelukast: debbo dare per scontato che lei sia allergopatica e soffra di asma, perché solo questa é l'indicazione al montelukast; niente a che vedere con la broncopatia "asmatiforme" spesso satellite alla patologia bronchiectasica. Cordiali saluti
Dr. Giovanni Morelli. Horus Studio Medico via Ricciardelli 41 - 81100 Caserta Tel 0823.327788 - e-mail dottormorelli@gmail.com - www.dottormorelli.it