Utente 390XXX
Ho bisogno di aiuto . Non so più che fare e la cosa comincia a diventare snervante e pesante .
Spero di essere il chiaro possibile e scusatemi se mi dilungherò .
Tre anni fa mi è stato diagnosticato un doc sessuale , il mio percorso non è stato facile e non lo è tutt ora ho cercato uno specialista e dopo averci capito qualcosina in più ho cominciato una terapia con efexor . dopo circa 8 mesi smetto il farmaco e dopo un anno si presenta un fastidioso mal di testa che mi preoccupa un bel pò . Questo mal di testa è fisso e in un punto ben preciso sopra il capo . Man mano passava il tempo si faceva sempre più forte , tanto da svegliarmi la notte perchè sembrava mi fosse arrivato qualcosa in testa . Andai da un neurologo e lui mi spiegò che con molta probabilità ciò era dovuto al fatto che i miei nervi in testa scaricavano in modo differente e mi consigliò di prendere un farmaco usato inizialmente per gli epilettici ma che aveva effetti antidepressivi , scusate non ricordo il nome. Fatto sta che ho avuto una ricaduta , e ho dovuto riprendere l efexor tenendomi a una posologia massimale di 75 mg. Ora dopo un anno , in cui mi trovo ad avviare la fine della terapia si ripresentano queste fastidio scariche. Ho paura , cosa devo fare ? Non voglio prendere farmaci per il resto della mia vita , non posso fare che finisco con un farmaco e incomincia con un altro , io voglio e devo trovare una soluzione. Chiedo un aiuto qui perché non so più che fare .

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Va capito se la cefalea ha una origine somatica oppure è indipendente.

Un centro per le cefalee può dirimere il dubbio e stabilire quali possano essere le terapie adatte a lei.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr.ssa Beatrice Morabito

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
il neurologo le ha mica prescritto del "tegretol" o carbamazepina, oppure del "Lyrica" o pregabalin?
Dr.ssa Beatrice Morabito

[#3] dopo  
Utente 390XXX

Mi era stato prescritto il Lyrica ma in questo momento sto prendendo nuovamente l efexor a un dosaggio di 37,5 mg .
Il neurologo da me contattato era uno specialista in cefalee . Mi ha fatto la visita e da un punto di vista neurologico non si sono presentati problemi .
Ripeto questo fastidio e molto invalidante, a volte quanto dormo mi arriva una scarica come se mi arrivasse na botta in testa. Questi sintomi non li ho mai avuti se non quando ho iniziato il percorso di fine terapia farmacologica .

[#4]  
Dr.ssa Beatrice Morabito

20% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
le avevo appunto chiesto quale farmaco le avesse prescritto il neurologo per cercare di comprendere quale diagnosi, o ipotesi diagnostica, avesse fatto il neurologo.
Il Lyrica spesso è somministato per il dolore "neuropatico" : come il mio Collega le ha suggerito già, le consiglierei di affidarsi ad un "centro per le cefalee" o di farsi visitare dal Neurologo che già la conosce.
Visto il farmaco prescritto, il dolore che lei descrive, la sua ricorrenza, bisogna escludere o includere una causa di tipo "nevralgico" per il suo sintomo.
Cordialmente.
Dr.ssa Beatrice Morabito