Utente 400XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 19 anni e volevo esporre un problema. Sono un paio di giorni che avverto dolori al braccio sinistro, precisamente all'avambraccio, accompagnato da dolori al petto e oppressione allo sterno (i dolori sono localizzabili). Nei giorni successivi si presenta un mal di testa continuo che durò 3 giorni di fila insieme agli altri sintomi. Stasera o meglio 1 oretta fa, mi iniziano delle improvvise vertigini con giramenti di testa e offuscamento visivo. Ero sul letto a riposo quando ho avuto questi sintomi, tra l'altro ora vi scrivo con dolore all'avambraccio e all'anulare con vertigini quando faccio alcuni movimenti. Potrebbe trattarsi di un problema vascolare o cardiaco? Tra l'altro sto anche accusando extrasistole in questi giorni. Sono davvero disperato e preoccupato... Perché tutti questi sintomi? Cosa sta succedendo?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' dal Gennaio di quest'anno che lei ci invia post del tutto sovrapponibili, la maggior parte dei quali di pertinenza cardiologica.
Le e' sempre stato risposto di curarsi presso uno psicoterapeuta.

Se lei avesse solo un decimo delle malattie che pensa di avere sarebbe gia' deceduto.

Dal momento che scrive, come spero comprenda, e' ancora vivo.

Con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Salve, la ringrazio per la risposta. Si lo so questo, solo che volevo sapere se attualmente ho una patologia in corso dato i sintomi sopra elencati.

[#3] dopo  
Utente 400XXX

Salve, la riscrivo perché credo di avere problemi cardiologici. Le spiego: Circa 10/15 minuti fa mi sono venuti dei dolori sparsi al petto, poi improvvisamente mi viene voglia di defecare è mi passa stranamente, ora che sono sul letto mi sono venuti dolori all'addome con dolori dietro la schiena bassa, con un po di nausea. Ho letto su internet che sono sintomi di un infarto in corso, solo lei adesso può aiutarmi! Non vorrei chiamare il 118 se prima non so di cosa si tratti, non vorrei farli venire senza motivo! È un infarto? La prego sono davvero preoccupato.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi lei deve andare da uno
Psichiatra
E per cortesia non chiami il 118 per queste stupidaggini
Ci sono malati veri che hanno bisogno del 118.
Detto questo visto che dopo innumerevoli post che ci scambiamo non le risponderò più dal
Momento che non si fida di me.
IL che è lecito ma certo non può proprormi allora le sue ossessioni
Chieda aiuto ad altri bravissimi cardiologi qui su medicitalia

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottore, io la credo e come! A mio parere lei è uno dei migliori di tutta Italia! Solo che il mio problema è avvertire sintomi su sintomi, senza un motivo valido ed è per questo che cerco "aiuto" da un medico specialista a riguardo. Tutti noi possiamo essere colti da un infarto improvvisamente, quindi cosa possiamo saperne se è proprio quello? È vero, ho sempre sintomi "sospetti" e questo mi reputa una persona ansiosa, ma cosa posso saperne io se è davvero la mia ansia, dolori passeggeri o dolori cardiaci? Questo diciamo è il concetto.. Adesso non so cosa fare, ma a quanto sembra lei non mi ha detto "si, lei ha problemi" e non so se posso stare tranquillo o meno.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei è uno di quelli che non avrebbe sicurezza neppure dopo la sua autopsia .
Se oltre me altri Mille Medici le dicessero non ha niente lei non ne sarebbe ancora sicuro e ne cercherebbe ancora un altro all infinito....
IL suo è un problema di ansia di pertinenza
Psichiatrica

Con questo
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 400XXX

E riguardo i dolori al petto?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Vedi referto n 1 e seguenti.
Se lei pone le stesse domande riceverà le medesime risposte
All infinito

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 400XXX

Ma quindi dottore come faccio a capire se alcuni dolori che vengono dal nulla improvvisamente sono cardiaci? Quando chiamare il 118 davvero?

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#11] dopo  
Utente 400XXX

Salve, la ringrazio per la sua risposta. Volevo solo sapere riguardo le extrasistole cosa posso fare? Non riesco più a vivere, la mattina mi alzo e sento un'extrasistole ogni poco, che poi tende a scomparire nel corso della giornata e presentarsi raramente, ma la mattina non ce la faccio più, mi alzo infreddolito e tremolante con questi colpi di cannone nel petto, queste forti extrasistole.. Non vorrei ne operarmi ne assumere farmaci che hanno effetti sul cuore. È davvero l'ansia a causare tutto questo? È mai possibile che soffro di extrasistolia per colpa dell'ansia?