x

x

Senso di irrealtà, confusione, vertigine

Buonasera colleghi,
premetto di essere un medico in formazione specialistica in modo da impostare il nostro confronto nella maniera più chiara possibile.

Da più di un anno a questa parte, a cominciare da circa un mese dopo la mia laurea e quindi dopo 6 anni di studi e di intenso stress, ho iniziato a sentirmi diverso e da più di un anno a questa parte la mia vita non ha praticamente più senso: all'improvviso la realtà non è stata più reale, tutto derealizzato, vuoto, futile.
Deficit della memoria, confusione mentale, senso di vacuità che stanno compromettendo tutto ciò che ho: è difficile studiare, lavorare, finanche organizzare la propria giornata.
Vivo in una bolla, una vertigine continua che ha reso la mia esistenza un incubo, tutto ha perso di significato e sono praticamente inutile in questo stato.

A tutto ciò si associa una singolare sintomatologia muscolare con tensione, senso di pressione gravativa sulle tempie, sugli occhi e quasi nelle orbite, nella zona auricolare, sulla faccia.
Ogni espressione, sorriso o smorfia trasmette una strana sensazione, complicando la possibilità di vivere emozioni e situazioni.

Sono stato sottoposto ad RM (negativa) ed ho provato dei trattamenti con magnesio e Laroxyl con parziale giovamento ma non sono ancora libero.

Ho bisogno di aiuto, come potrei muovermi a questo punto?
Grazie.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Gentile utente,

Le è stata fatta una diagnosi ? E' stata ad esempi sondata l'ipotesi della depressione ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono stato valutato presso un centro cefalee e da un neurologo, non ho ancora sentito uno psichiatra. Non ho ancora ricevuto una diagnosi, mi hanno parlato di ansia e di cefalea tensiva.
Attualmente sento i sintomi della depressione ma è come se li percepissi secondari alla derealizzazione, confusione e alla tensione cefalo-facciale. In realtà non so chi stia causando cosa.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Allora la diagnosi è già stata orientata in senso psichiatrico, per cui. I sintomi non causano sintomi. Non li definisca da solo inoltre, faccia fare la diagnosi al medico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref