Utente 571XXX
Buongiorno dottori...ad agosto la ragazza con cui ero fidanzato da tre mesi ha baciato il suo ex durante un incontro.
Avevamo iniziato la nostra relazione troppo presto (solo un mese dalla fine della sua che era durata due anni)...lei me l'aveva sempre fatto presente, che non era pronta per la relazione, che non credeva più nell'amore, che pensava ancora all'ex e quando ci siamo fidanzati (in un momento in cui invece pensava di essere pronta) mi diceva che le mancava, alcune volte scambiava il suo nome per il mio, ma era convinta della scelta compiuta e confidavamo che nel tempo le cose si sarebbero risolte.
Ad agosto dunque, dopo che già si era incontrata con lui due volte per chiarire delle questioni irrisolte (e durante questi incontri mi aveva garantito che non provasse più nulla), in un periodo in cui eravamo in crisi e non sapevamo più se stessimo insieme, c'è stato quel bacio che a suo dire le ha permesso di risolvere i suoi conti in sospeso, perché non provando più le cose di una volta si è rassicurata che fosse finita (ad aprile aveva preso la decisione solo di testa, nonostante il cuore la portasse ancora verso di lui).
Io adesso non riesco a perdonare questo gesto...non capisco se è vero tradimento, dato che il giorno stesso ci eravamo detti per un po' di provare a comportarci da amici, però non ci eravamo chiaramente lasciati...allora a me infastidisce che lei si sia baciata prima di ufficializzare la fine della nostra storia...e in ogni caso non so se è una di quelle circostanze in cui è giusto perdonare.
Perché se lei aveva tanti motivi per baciare, ne aveva anche molti per non farlo...era veramente necessario dare questo bacio?
E se lo era perché non mi ha voluto lasciare prima di farlo?
Quando è giusto perdonare?
Come si fa a stabilire se sono io troppo rigido e schematico e devo ammorbidirmi oppure è un errore che non si perdona?

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
a questo quesito abbiamo già risposto. Non si "ufficializza" la fine di una storia che in un certo senso non è ancora iniziata.
Cerchi di ascoltare i suoi sentimenti, non i suoi risentimenti. Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)