Utente 101XXX
Buongiorno,

sull'esito della RMN effettuata al polso trovo la frase "modesta disomogeneità strutturale" riferita ad alcuni legamenti del complesso della TFCC.
Volevo capire, se è possibile spiegarlo in termini non prettamente medici, quanto è l'entità del danno rilevato sul legamento quando si usa questa dizione in un referto.
Vorrei anche capire se sottoponendomi ad un artro RMN la diagnosi sarebbe molto più accurata.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro Amico,.....
nulla di tutto questo nè dei dubbi che Lei ha avanzato.
..."modesta disomogeneità strutturale" riferita ad alcuni legamenti del complesso della TFCC.....non serve fare un'altra RM,non otterrebbe altri chiarimenti se non quelli che le hanno già notificato per iscritto e che nel Suo caso non sono indicativi di alcun tipo di danno riferito al complesso legamentoso...unicamente si può dire che la reppresentazione di tali strutture evidenzia una "disomogeneità...."che non ha alcun significato Patologico ed esclude di fatto come detto un danno dei legamenti e del complesso citato.
Stia sereno e buona giornata
Dr.Vittorio Scipione

[#2] dopo  
Utente 101XXX

Grazie mille Dr.Scipione, quanto ha scritto mi fa ben sperare che con il tempo il mio polso possa migliorare senza necessità di un intervento chirurgico, a distanza di 5 mesi dall'emergere del dolore nella zona della TFCC e dopo un ciclo di onde d'urto inizio a vedere dei miglioramenti, adesso riesco a praticare il mio sport (tennis) 2 volte a settimana anche se devo sopportare un po' di dolore.

Purtroppo già in passato ho testato sulla mia pelle che il Radiologo a volte "ci vede" meglio del chirurgo ortopedico....

[#3]  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Molto bene caro Amico,
ne sono lieto,continui così.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#4] dopo  
Utente 101XXX

Buongiorno Dr. Scipione,
purtroppo il dolore al polso permane, era scomparso temporaneamente a seguito di un infiltrazione di cortisone.
Lo specialista della mano è convinto su una possibile lesione della TFCC o del legamento lunotriquetral.
Mi ha suggerito un artro RMN per approfondire, io preferirei fare un RMN 3 Tesla in quanto ho letto che il gadolinio è tossico e si accumula nei tessuti del cervello.
Mi può dare qualche consiglio in merito ?

Grazie
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro Amico,
prima di ulteriori accertamenti diagnostici mi sottoporrei a nuova visita Specialistica Ortopedica presso un altro Collega,Specialista della mano.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#6] dopo  
Utente 101XXX

Mi conferma che dal punto di vista radiologico una RMN 3 Tesla potrebbe evidenziare lesioni legamentose che una fatta con macchinario da 1,5 non evidenzia ?

Grazie mille

[#7]  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
In realta' la differenza tra le 2 apparecchiature non e' abissale...l'1,5 va molto bene....
Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione