Utente 344XXX
buonasera dott.re,ssa le riporto la diagnosi della specialista in radio diagnostica eseguita su mia moglie di anni 49.

Al QSE appaiono immodificate le calcificazioni che si proiettano sulla gia' nota radiopacita', mentre appaiono aumentate di numero, denisita le microcalcificazioni presenti al QINT per cui si consiglia valutazione chirurgica.

Siamo un po' allarmati in attesa del consulto del chirurgo.

saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'e' nulla di preoccupante nel referto che allega, Ma purtroppo non c'e' neanche una ipotesi diagnostica per cui un approfondimento e' necessario.

Riguardo alla presenza di microcalcificazioni
in una mammografia "trasparente" le calcificazioni essendo sostenute da deposito di sali di calcio (fosfati, carbonati, ossalati ecc) sono di facile rilievo soprattutto con la strumentazione moderna.

Esse tuttavia sono talvolta difficili da interpretare (il cosiddetto valore predittivo positivo in alcune casistiche è di appena il 10 %)
e la difficoltà di interpretazione aumenta in rapporto alla evoluzione tecnologica che permette di vederne sempre di più e sempre più piccole.

Sembra quindi più opportuno parlare di calcificazioni, definendole di volta in volta "benigne", "dubbie" e di "tipo maligno" .

Le calcificazioni benigne non richiedono neanche controlli e quelle maligne devono essere sottoposte a intervento chirurgico.

Quelle dubbio-sospette vanno meglio definite tramite un approfondimento diagnostico cioè con un esame istologico, che può essere ottenuto con un intervento bioptico a cielo aperto o con uno strumento chiamato Mammotome, che si basa sull'aspirazione meccanica eseguita da un apposito strumento connesso con una agocannula.

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/agobiopsia_della_mammella.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 344XXX

La ringrazio molto, la terrò aggiornato.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 344XXX

buongiorno dottore, all'esame mammografico eseguito ieri risulta:
mammella a struttura fibroghiandolare, Cluster di microcalcificazioni sospette (BI-RADS 4c) di 15 mm di diametro nel quadrante supero iterno della mammella sinistra,
referto ecografico: l'esame ecografico eseguito a completamento diagnostico, ha congermato nel quadrante supero interno della mammella sinistra, la presenza di microcalcificazioni nel contesto di un nodulo a morfologia e margini irregolari, del diametro dui circa 1,5 cm, che necessita di tipizzazione microistologica .

volevamo sapere se le microcalcificazioni sono cosi descritte nel referto sono pericolose.

saluti

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se sono pericolose lo dira' l'ESAME ISTOLOGICO,,,necessario
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 344XXX

buonasera, abbiamo ricevuto il referto dell'esame istologico il quale recita,
notizie cliniche: nodulo con microcalcificazioni di 1,5 cm di diametro bi-rads 4c.
descrizione macroscopica: cinque frustoli agobibioptici, completamente inclusi.
immunisotchimica: p63, e-cadherina+.
diagnosi: carcinoma infiltrante nst a nidi solidi (g3) con desmoplasia e associato infiltrato linfocitico.
(b5).
assetto recettoriale e frazione proliferante
recettori estrogeni (clone 1d5): 80%
recettori progressione (clone pgr636): 80%
recettoriandrogeni(clonear441): 80%
ki67 (clonemib-1) 30%
hercep-testdako: intensa immunoreaatività di membrana nel 90% delle cellule neoplastiche (score3+sec. asco/cap2013).

Vorremmo conoscere anche il suo parere in ordine all'esito istologico e se, come pensa mia moglie, di farsi togliere la mammella.
Saluti