Utente 701XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 30 anni e volevo chiedervi un piccolo problema che ho da circa un annetto e mezzo.
Mi sono reso conto che facendo sesso con la mia ragazza spesso la quantità di sperma è poca rispetto a prima dell'accaduto, ma anche il getto non è più come una volta, ovvero lo sperma esce direi a "fontanella".
Mi sono accorto che spesso quando sto per raggiungere l'orgasmo ho la sensazione come se stesse uscendo con una forte pressione, sensazione che poi si rivela fasulla.
Aggiungo che nel 2003 ho anche effettuato un intervento di varicocele al testicolo sinistro e che fino ad un anno e mezzo fa, tutto andava per il meglio.
Vi chiedo un consulto anche perchè ho fatto sia visite urologiche al testicolo, sia visite andrlogiche, dove mi hanno risposto che tutto era nella normalità, ma se il problema persiste, a mio avviso, qualcosa che non va c'è.
In questi casi sentire più di un parere medico credo che non sia sbaglato.

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,mi sembra che abbia sentito,e "subito" (varicocele),il parere di vari specialisti che,con il privilegio di averLa visitata,hanno escluso,tutti,problemi andrologici.Credo che,"tuffarsi" nell'universo del web,senza poter offrire al medico un quadro oggettivo che può derivare solo da una visita,possa solo aumentare la confusione.Se non ha fiducia degli andro-urologi di riferimento,si rivolga altrove (anche se L'Aquila é all'avanguardia nel campo)...Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sicuramente l'intervento per il varicocele non può aver determinato conseguenze dirette sul meccanismo della eiaculzione.
Tenga conto che la "forza" dell'eiaculato può essere variabile, dipendere da tanti fattori ( numero, frequenza, modalità delle eiaculazioni) senza che sue modificazioni debbano essere viste come "malattia"
Se il fenomeno tendesse a perdurare,potrebbe consultare uno specialista
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org