Utente 464XXX
Buongiorno, ieri sono stato sottoposto a circoncisione in anestesia locale per fimosi quasi serrata. La procedura dell'intervento è stata eseguita senza difficoltà e complicazioni. Il decorso post operatorio è stato regolare. È uscito un po di sangue dopo aver urinato ma senza problemi. Appena ho fatto ritorno a casa ho proceduto a fare le medicazioni come prescritto dal dottore ma riuscendoci parzialmente poichè trovo veramente difficile sollevare il glande. Stamattina, ovvero il giorno successivo all'intervento ho provato a urinare con serie difficcoltà,Molto bruciore sui punti, e l'urina non seguiva un getto regolare. Ho proseguito poi a fare le medicazioni ma non sono riuscito poichè non riesco a sollevare il glande, (si vede il parziaparzialmente la punta) poichè lo strato di pelle sopra che lo circonda è molto gonfia. È normale avere difficoltà con le medicazioni i primi giorni?

Foto attuale : http://it.tinypic.com/view.php?pic=whh94h&s=9


Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E certamente normale e non è il caso di forzare più di tanto. La regola è "tenere pulito e fare come si può". Il gonfiore si smaltirà gradualmente, la pazienza è certamente la terapia migliore.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Buonasera Dr. Pianta, inanzitutto la ringrazio per la risposta tempestiva. Le scrivo perchè a distanza di 15 giorni non riesco ancora a scoprire completamente il glande, riesco ad arrivare circa a metà. In erezione la situazione non cambia anzi.. È normale? Temo che non abbiano tagliato a sufficienza la parte superiore del prepuzio :( Dovrô essere operato una seconda volta??

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' ancora troppo presto per giudicare. Come infinite volte abbiamo già scritto, una stabilizzazione definitiva dei tessuti (in particolare il ripristino dell'elasticità) si ottiene non prima di un paio di mesi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 464XXX

Buongiorno Dr. Pianta le scrivo poiche 3 giorni sono riuscito a scoprire il glande! Appena scoperto ho proceduto a pulire la parte sosostante. Il problema è che al di sotto del glande si è formato una ciambellina rotonda che segue l'andatura del glande.Ho avuto dificoltá anche nel richiudere il tutto... ora la gonfiatura si trova sulla pelle incima che ricopre il glande. Di cosa potrebbe trattartsi?cercando su internet ho trovato 'edema prepuziale' è possibile? Grazie per l'attenzione

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Un accenno di parafimosi, si sgonferà rapidamente. In questa fase di stabilizzazione è accettabile, ma se dovesse tendere a ripresentarsi, sarà il caso di parlarne con il nostro Collega che ha eseguito l'intervento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 464XXX

Grazie mille per il supporto!