Utente 561XXX
Buongiorno il 24 settembre ho eseguito un intervento programmato di appendicectomia. L'intervento secondo il chirurgo è andato bene a parte un po' di fatica nell'estrazione poiché era retrocecale. Il fatto è che però non appena mi sono risvegliata non sono più riuscita a svuotare la vescica e scendevano solo poche gocce o al massimo un filo dopo aver spinto tantissimo nonostante sentissi continuamente pressione sulla vescica e bisogno di urinare. Ieri sono stata al pronto soccorso dove mi hanno inserito un catetere da tenere fino a martedì e mi hanno prescritto monuril per due e terasozina per quattro giorni. Quello che vorrei chiedere è cosa può essere stato a procurare questo problema e se c'è il rischio che la situazione rimanga invariata. Grazie

[#1]  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
FOGGIA (FG)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Probabilmente è stato un episodio legato ad una sua particolare sensibilità alla anestesia , sono certo che alla rimozione del catetere riprenderà la minzione spontanea . Cordiali saluti.
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi