Utente
Salve Dottori.
Mi è stato diagnosticato varicocele di secondo grado a SX e varicocele di primo grado a DX con cisti dell’epididimo mentre lo spermiogramma risulta nella norma il mio urologo attendista mi ha consigliato di non procedere alla correzione del varicocele ma di monitorare annualmente la qualità dello sperma.
Faccio uso moderato ma quasi abituale di cannabis light e non (con THC) mi sono accorto che dopo l’assunzione sento rigidità all’interno coscia e pesantezza con lieve dolore nei pressi dei testicoli.
Il problema si aggrava se successivamente provo ad avere un rapporto sessuale nella zona dei testicoli diventando sensibilissimi e dolorosi al contatto con il partner.
Aldilà dei pareri etici sull’uso di cannabis, volevo sapere quale sia la correlazione (intuendo la vasodilatazioni) medica ed eventuali suggerimenti per non smettere con le abitudini da me elencate e stare bene.
Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe Dovinola

24% attività
16% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
buonasera concordo con il collega che la tiene in cura. Il suo varicocele non mi sembra sia da correggere chirurgicamente. Per il problema dei testicoli è possibile che sia la cisti dell'epididimo (anch'essa da non trattare) a darle questi problemi. Per massima tranquillità faccia una eco vescicoprostatica. Saluti
Dr. giuseppe dovinola