Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni e un anno fa mi è stata diagnosticata tramite cistoscopia una sclerosi o meglio da referto collo puntiforme con fini nervature ipertrofiche.

Com previa uroflussometria con flusso max di 14, 8 e RPM 15.

Il dottore mi ha solamente scritto in caso di acutitazzione sintomi prostadep plus.

I sintomi sono mimzioni frequente e gette debole e la sensazione che qualcosa sia infiammato e ogni tento dolore al fondo schiena.
Per un po' di tempo sono statò bene ma a volte si accendono questi sintomi e poi spariscono.

Ora vorrei chiedervi grazie alla vostra esperienza in quanto la vescica potrebbe sfiancarsi e avere danni irreparabili prima di ricorrere all operazione?
Dato che ho 23 anni e non vorrei perdere leiaculazione per poter avere un figlio.

Il mio getto quando non ho sintomi di infiammazione che non capisco se siano dovuti alla prostata o meno e normale cioè non entusiasmante ma non debole come quando ho i sintomi acuti.

Grazie.

[#1]  
Dr. Giovanni Sanfilippo

16% attività
8% attualità
0% socialità
CAZZAGO SAN MARTINO (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2020
Se in futuro vuole avere la prole . Evitare l’intervento .
Certo se i disturbi si acuiscono consiglierei la raccolta dello sperma (centro di raccolta ) (congelarlo )
Il fito terapico serve poco ma vista l’età il collega ha fatto bene ma non cura l’ostruzione . Per ridurre i disturbi dovrebbe fare un alfa litico se parliamo di ipertrofia del collo e non di fibrosi del collo che in tal caso non avrebbe effetto . L’alfa litico migliora la minzione ma potrebbe creare l’eiaculazione precoce .
Certamente se i disturbi ostruttivi continuano e peggiorano nel tempo la vescica può perdere elasticità e capacita con ispessimento della parete e formazioni diverticolari . Si faccia seguire da un bravo urologo . Spero di averla aiutata
Dr. giovanni sanfilippo

[#2] dopo  
Utente
La diagnosi è stata malattia del collo vescicale.
Ma per vostra esperienza in quanto la vescica può subire danni gravi come quelli da lei detti?
Grazie

[#3] dopo  
Utente
L urologo ha descritto la mia vescica durante la cistoscopia come muscolosa ovvero aveva le pareti come delle gobbe
Sembrava un deserto

[#4]  
Dr. Giovanni Sanfilippo

16% attività
8% attualità
0% socialità
CAZZAGO SAN MARTINO (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2020
I disturbi ostruttivi nel tempo (ma non si può stabilire in quanto tempo ) daranno
Una vescica da sforzo con ispessimento della parete e alla lunga perde capacità e Ipocontrattilita’ . La parete si indebolisce e si Formano i diverticoli della parete con ristagno di pipi al loro interno , Con problemi infettivi e a volte raramente perforazioni o fistole, tramiti tra organi.
Dr. giovanni sanfilippo

[#5] dopo  
Utente
Ma secondo lei dopo la descrizione chr mi ha dato durante la cistoscopia
Ovvero sembrava avere le dune e con commento la tua vescica sembra avere muscoli
Sembrerebbe già grave?

[#6]  
Dr. Giovanni Sanfilippo

16% attività
8% attualità
0% socialità
CAZZAGO SAN MARTINO (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2020
Ascolti le ho dato una descrizione del problema . Il modo di esprimersi del collega non lo
Commento Perche solo
Lui sa cosa voleva dire
La saluto io le ho dato una idea chiara
Dr. giovanni sanfilippo

[#7] dopo  
Utente
Le propongo la mia ultima urodinamica.
CISTOMANOMETRIA: REGOLARI sensibilita e compliance fino a 450 ml e destrusore stabile.
PRESSIONE FLUSSO: 60cm h20 pressione destrusoriale e flusso pari a 9 ml/s senza rilevante residuo.
Destrusore spesso 6mm

[#8] dopo  
Utente
Rinnovo il consulto dottore, scusandomi del ritardo per dirle che intendevo fino nervature ipertrofiche del destrusore.
Destrusore spesso 7mm
Ora volevo capire se questo fatto che fosse 7mm fosse già grave da vescica sfiancata oppure è ancora una cosa accettabile