Ottotipo per Nonni e Bambini

pinocchio
Autore/i: Maria Vittoria e Luigi Marino
Editore: Luigi Marino
Prezzo: 0.00€

Descrizione

Perché una Fiaba?

Perché penso che i pazienti siano davvero stufi di leggere letterine e testi strani quando vanno dal medico oculista o dall'ottico. Per cui una fiaba italiana, che scovandola, sta nelle nostre letture da ragazzi, da qualche parte della nostra memoria e che conoscono, tutti ci sta.

Pinocchio, un toscanaccio alla Benigni. Troviamo nel testo (solo rimodernato in qualche termine) tantissime cose che sono oggi di uso comune… I pantaloni corti: “alla pinocchietto”. Le frasi delle nostre mamme e delle nostre maestre con i riferimenti alle Orecchie d'asino o al Naso lungo.

Ma anche lo ZECCHINO D'ORO e l'Osteria del GAMBERO ROSSO.
L'uno diventato il nome di una trasmissione televisiva inventata da Beppe Cecconi e Cino Tortorella, l'altra, la guida dei ristoranti che tutti conosciamo.

Perché un Ottotipo da vicino?

Perché la lettura e l'apprendimento avvengono soprattutto da vicino. Avere una buona correzione ottica da vicino, non può essere un momento relegato ai 2 minuti di test di autodiagnosi (quando compriamo un paio di occhiali da vicino nella migliore delle ipotesi al supermercato, ma a volte anche in Autogrill o dal tabaccaio) oppure ai 3 o 4 che trascorriamo in una visita oculistica ed ottica nella quale leggiamo lettere grani e poi piccole aggiungendo ad esempio una sfera di + 2,00 alla correzione in uso.

Sono convinto invece che il test approfondito da vicino eseguito semmai posizionando la correzione ottica di prova sul naso di un paziente chiedendogli la cortesia di leggere un capitolo del libro oppure solo sfogliarlo fermandosi una mezzora in sala d'aspetto, possa migliorare la qualità della nostra prescrizione ed il feedback offerto dal paziente: il contrasto, la luminosità i caratteri diversi, le sottolineature, servono a questo.

Il testo è arricchito da rari numeri e da tratti e lettere colorate, perché anche la percezione del colore e delle variazioni di percezione (sino all'assenza) sono importantissimi Test per valutare cataratta, maculopatia, retinopatia o sofferenza del nervo ottico anche allo solo stadio iniziale.

L'ottotipo è formulato anche per essere somministrato ad un bambino… proponendogli ostacoli diversi e “barrage” per meglio identificare dislessie o semplici disturbi dell'apprendimento oltre la sensibilità o meno al colore.
È molto colorato. Sarà anche illustrato e alla fine oltre che essere un Ottotipo potrà essere un bel Gadget.

Il nonno, il genitore lo legge al bambino facendo una specie di autodiagnosi che lo porterà ad approfondire il suo deficit potrà essere in questo modo simpaticamente SOMMINISTRATO anche ad un bambino…

Le illustrazioni arriveranno presto… a completare l'opera. Si potrà trasformare anche in ebook per poterne estendere l'utilizzo a IPAD IPHONE e lettori vari per testare la visione sui vari “LETTORI DIGITALI “ oggi disponibili.

Infine 2 ultime cose:
ho cercato di utilizzare caratteri da computer che siano più vicini al mondo digitale e che siano davvero utili per una buona prescrizione di un occhiale da computer o da vicino.
Un test da vicino è il primo test da somministrare ad un paziente con Occhio secco, ma questa è un'altra storia.

 

 

25.01.19 1,1k